Diventano la prima coppia dello stesso genere ad adottare una bambina

Videro questa bambina quando aveva 4 mesi, e decisero che volevano adottarla. Hanno dovuto lottare per 7 anni contro pregiudizi e diffidenza, ma finalmente sono riusciti a creare la loro famiglia

Alejandra è la figlia di Felipe ed è anche la figlia di Jaime. Entrambi sono i suoi genitori. E anche se sembra che ci sia un errore, non è così. Stiamo parlando di un fatto storico che sta creando precedenti nella società messicana. Questa è la prima coppia omosessuale che in Messico riesce ad adottare. Sono già legalmente e ufficialmente genitori.

Felipe e Jaime sono una coppia solida che voleva avere una famiglia. E non sono i soli garantiti, perché la piccola Alejandra è anche legalmente figlia di entrambi. Felipe Nájera e Jaime Morales sono diventati pionieri per quanto riguarda le famiglie omoparentali.

Non è stato facile per loro, hanno combattuto e lavorato per le istituzioni messicane per garantire loro il diritto di costruire la propria famiglia nei modi in cui lo richiedono. Oggi Alejandra ha 7 anni ma la coppia la conosce da quando aveva 4 mesi, mentre svolgevano i rispettivi processi di adozione dinanzi alle autorità. I controlli effettuati dal Temporary Stay Center for Boys and Girls sono generalmente molto dettagliati e intensivi.

Durante tutto il processo hanno dovuto combattere l’omofobia e i pregiudizi in diversi settori della società, incluso il clero. Questa lotta li ha resi attivisti per i diritti della comunità LGBT e hanno vinto le loro battaglie. Oggi sono i genitori orgogliosi di una bella bambina.

“Che bella notizia per i messicani. Buone notizie per la comunità LGBT in Messico “, ha dichiarato un utente di Internet.

La coppia è diventata genitori esemplari. Si occupano costantemente della crescita e dell’evoluzione materiale e psicologica di Alejandra, perché è la cosa più importante nell’educazione, per dare ai bambini l’amore e il sostegno necessari affinché siano adulti equilibrati. E Felipe e Jaime sono dediti al loro nuovo ruolo di genitori.

“Solo l’amore è ciò di cui abbiamo bisogno affinché un bambino possa crescere e diventare una brava persona. Se Alejandra fosse rimasta sola avrebbe avuto meno opportunità nella vita”, ha commentato un altro utente di Internet.

Grazie all’impegno e all’attivismo di questa coppia c’è un nuovo precedente, un altro riferimento per la lotta della comunità LGBT e, soprattutto, per le persone che hanno molto amore da dare ai bambini abbandonati.

Forse abbiamo bisogno di più Jaimes e Felipes che, con la loro dedizione e lotta, possano dimostrare alla società e al mondo che solo l’amore e la volontà sono necessari per creare una famiglia.

Berlusconi è ancora positivo al Coronavirus: "Sto bene, mi sento un leone"

Marco e Gabriele Bianchi trasferiti nel braccio G9 di Rebibbia, già problemi con gli altri detenuti

Tragedia a Venaria: Antonino La Targia spara alla moglie e poi si toglie la vita

Alex Zanardi sarà sottoposto ad un altro intervento di ricostruzione cranio-facciale

Lidl ritira aspirapolvere per rischio incendio

Alessandro Guerrero: muore 17enne durante l'ora di educazione fisica

Lorenzo Seminatore perde la vita a 20 anni per colpa dell'anoressia