Donatella Miccoli e Matteo Verdesca

Donatella Miccoli, i funerali: l’ultimo saluto alla donna uccisa dal marito a Novoli

L'ultimo straziante saluto

Addio a Donatella Miccoli, nei funerali che si sono svolti nella chiesa madre di Novoli, in provincia di Lecce, in Puglia, dove la donna viveva con i due figli e il marito, l’uomo che l’ha uccisa prima di suicidarsi dandosi alle fiamme. In tanti hanno voluto stringersi alla famiglia della donna di 38 anni barbaramente uccisa dal suo compagno di vita.

Donatella Miccoli uccisa dal marito a 38 anni

Quando il feretro è uscito dalla chiesa di Novoli, i presenti hanno salutato la donna di 38 anni uccisa nella notte tra sabato e domenica per mano del marito. Che poi si è suicidato. Ha ucciso la moglie nella stessa casa dove i loro bambini stavano dormendo.

Un lungo applauso e dei palloncini bianchi con uno in mezzo rosso, a ricordare l’ennesimo femminicidio in Italia. C’erano mamma Rosi e papà Fiorello, piegati dal dolore di aver perso in questo modo la loro amata figlia. La donna teneva tra le mani una foto di Donatella.

Ai funerali della 38enne uccisa dal marito c’era tutta la comunità a sostenere la famiglia in un momento di dolore troppo grande. C’erano i sindaci di Novoli, Trepuzzi e Surbo. Ma anche tutte le mamme della prima A con un cartello commovente:

Non ci sarà mai un addio, sarai sempre con noi.

Tante persone hanno voluto essere presenti fuori dalla chiesa per dare l’ultimo saluto a Donatella. E per lasciare messaggi a ricordare una giovane donna strappata troppo presto alla vita. E ai suoi figli.

Donatella Miccoli e Matteo Verdesca

Donatella Miccoli, funerali strazianti: in tanti a ricordare la giovane donna che non c’è più

Nell’omelia del funerale, l’arcivescovo di Lecce, monsignor Michele Seccia ha ricordato:

La misericordia e l’amore prevalgano sulle ruggini del rancore e del risentimento.

Donatella Miccoli e Matteo Verdesca

Mentre papà Fiorello ha ringraziato tutti dicendo:

Noi perdoniamo tutto quello che è accaduto.