Donna di 31 anni muore in bici per un malore a Uditore

Donna di 31 anni muore in bici per un malore a Uditore: l’addio a Laura Spatola

I soccorritori non hanno potuto far niente per lei

Lacrime a Palermo, in via Giulio Bonafede, nella zona che si trova tra Passo di Rigano e Uditore. Una donna di 31 anni muore in bici per un malore improvviso che non le ha dato scampo. A nulla sono valsi i tentativi di soccorrere la 31enne, che è morta in strada. Laura Spatola lascia il compagno e due figli piccoli.

Donna di 31 anni muore in bici per un malore a Uditore

Laura Spatola si trovava in sella alla sua bici elettrica, nella zona tra Passo di Rigano e Uditore, nel capoluogo siciliano. Improvvisamente la 31enne è caduta dal suo mezzo a due ruote, accasciandosi al suolo e non riprendendo mai più conoscenza.

I passanti hanno subito chiamato i soccorritori: i sanitari del 118, giunti sul luogo della caduta in brevissimo tempo, hanno tentato di rianimare la giovane mamma di due bambini, senza però riuscire a salvarle la vita. Quando sono arrivati per lei non c’era più nulla da fare.

Oltre ai sanitari del 118, sul posto sono intervenuti anche i vigili urbani e gli agenti di polizia, per ricostruire l’esatta dinamica di quanto accaduto alla donna di soli 31 anni. Sul posto anche il medico legale che ha constatato il decesso di Laura Spatola.

La Procura ha già disposto la restituzione della salma della donna 31enne alla famiglia. Così si potranno celebrare i funerali di una mamma che lascia i suoi bambini in tenerissima età: una tristezza che ha colpito profondamente una comunità intera.

Laura Spatola

Donna di 31 anni muore in bici per un malore: Laura Spatola era molto conosciuta

Nella zona di via Casalini, via che collega viale Michelangelo e via Leonardo da Vinci, Laura Spatola ea molto conosciuta e amata. Un’amica su Facebook ha lasciato un ultimo saluto per lei:

Tutto volevo sentirmi dire ma non che morissi tu, che strazio. Ti porterò sempre dentro il mio cuore, non ti scorderò mai. Adesso sei l’angelo più bello, veglia sulla tua famiglia, sui tuoi figli che amavi tanto.