Donna permette a un uomo di fare ciò che voleva con le figlie

Donna permette a un uomo di fare ciò che voleva con le figlie di 1 e 4 anni in cambio della promessa di sposarla: ecco cosa ha scoperto la polizia.

Home > Attualità > Donna permette a un uomo di fare ciò che voleva con le figlie

Donna permette a un uomo di fare ciò che voleva con le figlie in cambio della promessa di sposarla. È accaduto sia nella loro abitazione che durante le vacanze e le vittime sono due bambine di 1 e 4 anni. La storia ha dell’incredibile ma è, purtroppo, terribilmente vera. L’uomo, Daniel P. è stato condannato. Ecco come sono andate le cose.

La madre delle bambine si chiama Christin ed abita a Dresda, capitale dello stato tedesco della Sassonia. La donna ha conosciuto Daniel P., 34 anni, usando l’app per appuntamenti online tedeschi “Knuddels”. I due hanno iniziato, se così può chiamarsi, “una relazione a distanza”. In seguito la donna ha permesso all’uomo di fare ciò che voleva con le figlie.

donna-al-telefono

Daniel P. residente a Malchow, nel nord della Germania, è un pedofilo già condannato in passato a 16 mesi di carcere per aver abusato della propria figlia. L’uomo, però, ha vinto in appello e non ha fatto nemmeno un giorno di carcere. Si era iscritto a varie app di appuntamenti per cercare di adescare madre sigle alla ricerca di avventure.

app-dating-on-line

Così ha incontrato Christin, 32 anni, di Dresda. Dopo aver parlato brevemente con lei, Daniel P. avrebbe promesso di sposare la mamma e le offrì di iniziare una nuova vita insieme a Dubai. Secondo quanto riferito dalla donna, le ha confidato di avere preferenze per i bambini. Le ha chiesto di inviargli foto e video espliciti delle sue figlie e la donna lo ha fatto.

donna-cellulare

Durante il suo primo viaggio a Dresda, presumibilmente iniziò ad abusare delle due bambine di 1 e 4 anni.

bimba

Secondo i documenti del tribunale, la mamma ha persino “preparato” le sue figlie per lui e non è intervenuta quando Daniel P. le ha stuprate. L’uomo promise di sposare la donna se gli avesse permesso di farlo.

polizia-tedesca

Andarono insieme in vacanza in Ungheria e Romania dove, secondo quanto riferito, gli abusi sui minori continuarono negli hotel.

Anche la mamma, Christin, è sotto processo ed è stata accusata di favoreggiamento e abusi sui minori.