Elspeth Moore si spegne a 5 anni per una grave appendicite

Elspeth Moore si spegne a 5 anni per una grave appendicite; i medici l'avevano rimandata a casa pensando a una gastroenterite: ecco la sua triste storia.

Home > Attualità > Elspeth Moore si spegne a 5 anni per una grave appendicite

Elspeth Moore si spegne a 5 anni per una grave appendicite: è accaduto nel Regno Unito, a Southampton, città dell’Hampshire. La bambina si sentiva male e i genitori l’avevano portata all’ospedale. I medici le hanno diagnosticato una forte gastroenterite da curare a casa invece, dopo alcuni giorni di agonia, la piccola Elspeth è morta. Ecco l’intera storia che i genitori hanno voluto raccontare per mettere in guardia gli altri genitori.

Elspeth Moore era una bellissima bimba di 5 anni che viveva con i suoi genitori nel Regno Unito, a Southamptoncittà dell’Hampshire. A luglio la bambina aveva accusato dei forti dolori alla pancia e i genitori, preoccupati, l’avevano portata all’ospedale. “Una forte gastroenterite” avevano detto i medici ma la piccola continuava a lamentarsi per i dolori atroci. Ma loro sembravano sicuri e mandarono Elspeth a casa.

“Ho lo stomaco che brucia” diceva Elspeth a suo padre che, impotente, la vedeva soffrire senza poterla aiutare. Quando i medici mettono la diagnosi i genitori non possono fare altro che fidarsi di loro e aspettare che le cose migliorino. Invece Elspeth non è migliorata. Con ogni ora che passava la piccola stava peggio.

appendicite

Elspeth aveva forti dolori alla pancia e vomito e, pochi giorni dopo la visita in ospedale è morta. L’autopsia ha svelato la causa della morte: appendicite che, non essendo curata adeguatamente, è sfociata poi in peritonite e sepsi. Tutto ciò è accaduto l’estate scorsa ma i fatti sono venuti a gala adesso che si è svolto il processo intentato dai genitori contro l’ospedale che ha causato la morte della loro bambina.

Elspeth-Moore

Il padre, in lacrime, ha raccontato il calvario di Elspeth. Le sue ultime parole sono state: “Ti amo, papà!” e poi ha chiuso gli occhi per sempre.

Ecco la ricostruzione dei fatti, fatta dagli inquirenti: il 2 luglio Elspeth i genitori sono stati chiamati per riprendere Elspeth a scuola perché la bambina aveva una forte diarrea. Il suo medico la visitò e la mandò in ospedale dicendo che la piccola era molto disidratata e aveva bisogno di una flebo. Portata dai genitori in ospedale, la bimba fu visitata e i medici scoprirono che aveva anche la febbre alta e un’aumentata frequenza cardiaca. Per loro si trattava un infezione e raccomandarono ai genitori di farla bere molto per farla guarire… e la mandarono a casa. La bimba si è spenta il 6 di luglio.

ospedale

Ecco le parole di Steven Moore,  il medico legale, davanti alla Corte di Winchester: “i medici avevano capito che Elspeth aveva una gastroenterite virale e non c’erano antibiotici da somministrare poiché si trattava di un virus… La diagnosi era errata ma ragionevole nelle circostanze”.

Poi il medico legale ha aggiunto che i medici dell’ospedale avrebbero dovuto fornire maggiori indicazioni ai genitori su come gestire la situazione, prima di mandare la bambina a casa. Il processo è ancora in corso. Torneremo con gli aggiornamenti.