Emily e i duri sintomi della menopausa

Emily, la bambina di 5 anni che deve affrontare i duri sintomi della menopausa

Una bambina di 5 anni con un disturbo nelle sue ghiandole surrenali ha avuto uno sviluppo anormale che l’ha portata ad entrare in menopausa, dopo aver attraversato un rapido stadio di maturazione fisica. Emily Dover vive nel New South Wales , in Australia, e all’età di due anni il suo corpo è cambiato, a quattro ha avuto il ciclo per la prima volta e ora sta attraversando la menopausa.

La bambina ha la sindrome di Addison, che si verifica quando le ghiandole surrenali non producono abbastanza ormoni. Questa malattia è solitamente dovuta a un problema con il sistema immunitario. Il sistema immunitario attacca erroneamente i suoi stessi tessuti e danneggia le ghiandole surrenali. I suoi genitori erano sempre con lei, seguendo il consiglio dei medici. La bambina ha iniziato a subire cambiamenti ormonali entro poche settimane di vita. E la sua crescita è stata più veloce di quella che viene considerata “normale”. Ecco perché, quando Emily ha sviluppato il suo busto, ha anche iniziato a sudare con l’odore acido e ad avere l’acne, come se fosse un’adolescente. Con soli 4 anni ha iniziato ad avere il ciclo e anche se ora è arrivata bruscamente alla menopausa a causa di un trattamento aggressivo che sta facendo, sente nel suo corpo la stessa cosa che le donne sperimentano a 50 anni. Emily ha subito bullismo a scuola a causa delle sue dimensioni, il che terrorizza i suoi genitori, i quali sentono che la ragazza sarà sempre “la diversa” a scuola.

“Non ha avuto la possibilità di essere una bambina”, lamenta sua madre, Tam , che lavora in un ospedale locale. Nonostante i cambiamenti nel corpo della bambina, come l’acne, sua madre ha cominciato a preoccuparsi quando a 4 anni ha avuto il suo primo ciclo “Pensavo che si era fatta addosso” dice la donna di 41 anni angosciata.

Sua madre si prende cura di lei ma lavora anche in un centro di salute. Emily è vittima del maltrattamento fatto dai suoi compagni di classe. Nonostante i suoi problemi di salute, la sua vita è molto felice. E ha sempre avuto la sua famiglia al suo fianco.

Emily si alza ogni giorno con i polsi e le caviglie gonfie, il dolore e il prurito al petto e con dolori molto forti dovuti alla crescita delle sue ossa. Tuttavia, i suoi genitori hanno reagito tranquillamente ai problemi di salute della figlia , e cercano di farla sentire allo stesso modo.

Emily sa che il suo corpo è diverso dalle altre bambine della sua età, ma non capisce perché. Quando nacque, i medici diedero solo buone notizie ai suoi genitori, sebbene fosse nata con meno peso e dimensioni dei suoi fratelli. Nulla sembrava indicare i cambiamenti che il corpo di Emily avrebbe subito. Ma con una settimana di vita, si svegliò piangendo dal dolore e non riusciva a dormire.

A quattro settimane, i medici notarono che era cresciuta di 4 centimetri in soli 7 giorni e, a quattro mesi, aveva le dimensioni di una bambina di un anno. Quando è nata, non ha espresso problemi di salute. Ma ora soffre le conseguenze del trattamento, che la fa passare attraverso la menopausa a 5 anni.

I suoi genitori consultarono diversi dottori, che non videro nulla nella rapida crescita di Emily finché non le fu diagnosticata alla fine Addison, quando fecero un esame del sangue, che dimostrò che la bambina aveva lo stesso livello di ormoni di una donna incinta.

Inoltre, ha sviluppato la pubertà precoce, cioè, la sua pubertà è iniziata troppo presto, oltre a iperplasia surrenale congenita, autismo, disturbi dell’elaborazione sensoriale e ansia. Per curare i suoi complessi problemi di salute, Emily riceve iniezioni mensili che costringono il suo corpo a generare una menopausa, con tutti gli effetti collaterali che questo comporta.

Questo trattamento è estremamente costoso e la coppia non ha una buona copertura medica, tuttavia sperano che possano aiutarli a migliorare la vita della piccola. Se vuoi aiutare la bambina, fai una donazione alla famiglia. Ti ringrazieranno tantissimo!

Condivide la sua incredibile storia di vita e quella della sua famiglia che è rimasta unita e speranzosa di fronte alle avversità.

Lockdown soft entro il 10 novembre: cosa prevede

Giuseppe Conte: "Siamo nello scenario 3. Poi c'è solo il lockdown totale"

Rimini, bimbo di 9 anni morto: il messaggio della società sportiva

Covid Campania, nuova ordinanza: chiuse anche materne e asili nido. Arzano sempre zona rossa

Scenario 4, rischio sempre più concreto per l'Italia: in cosa consiste, le limitazioni previste

Coronavirus, baciare i bambini li espone al contagio

Daniele Mondello e la melodia dedicata a Viviana e Gioele