Esce dal coma

I medici dicevano che non si sarebbe più svegliato dal coma, ma sua moglie continuava a ripetergli una frase all'orecchio che gli dato la forza di reagire.

Joseph Cullen, 29 anni, è rimasto in coma indotto dopo che i medici hanno concordato che era il metodo più efficace per trattare l’encefalite autoimmune con cui era stato diagnosticato. Il suo sistema immunitario ha attaccato il suo cervello e hanno dovuto stabilizzare il suo stato di salute, sua moglie Billie Smith, non si è separata un secondo dal suo fianco, mentre era ricoverato all’ospedale Royal Derby.

Era seduta accanto a lui sul letto, stava aspettando un bambino, ma non aveva avuto la possibilità di dirlo a Joseph, quindi aveva l’illusione che si sarebbe svegliato per conoscere la notizia e vedere suo figlio. Alla fine, quando Billie era incita di quattro mesi, Joseph reagì. “Faresti bene a svegliarti perché sono incinta”, gli ripeteva. Joseph ha un figlio di sei anni di nome Ryley da una precedente relazione e Poppy, che adesso ha sei mesi.”Ero stordito. Ero già incredulo riguardo alle mie condizioni e alla posizione in cui mi trovavo. Era la migliore notizia che potessi ricevere. È come se fosse un bambino miracolato perché sarebbe potuto restare senza un padre “, ha detto Joseph. Il padre ha detto che il suo bambino è l’unica cosa buona che l’amara esperienza gli ha lasciato. “Mi dà l’opportunità di migliorare”. Billie ha detto: “La sua reazione è stata sorprendente quando gli ho detto che sarebbe stato di nuovo padre”, anche se Joseph non poteva muovere le labbra inizialmente per esprimere l’emozione che provava. Joseph pensava che avrebbe perso la vita, ma ha battuto tutte le probabilità e quando ha saputo che il suo bambino stava arrivando, ha riacquistato la speranza.

Durante la gravidanza, lo staff dell’ospedale ha organizzato tutto per posizionare un baby scanner vicino al suo letto in modo che potesse essere presente all’ecografia eseguita a 20 settimane. Nell’agosto dello scorso anno, Joseph fu trasferito all’ospedale di Sheffield, quindi purtroppo non poteva esserci al momento del parto, accanto a Billie.

Era molto dispiaciuto che non potesse accompagnarla e prenderle la mano, ma era felice di sapere che aveva superato il peggio e che era riuscito a sopravvivere. “La prima volta che ha incontrato Poppy è stato molto emozionante. Ha pianto, era pieno di gioia”, ha detto Billie.

Nel marzo del 2018 Joe, era collassato in bagno dopo aver sofferto sintomi simili a quelli di un’influenza, aveva stanchezza, affaticamento, emicranie. Le sue condizioni si sono deteriorate molto in due giorni. Le sue gambe erano paralizzate e il suo cervello si gonfiava mentre i medici eseguivano esami del sangue e test per determinare cosa c’era di sbagliato. Hanno escluso la meningite, inviato il liquido spinale in Svezia e in America e infine gli fu diagnosticato l’encefalite autoimmune.

Quando entrò in coma, i medici avvertirono la famiglia che non si sarebbe mai svegliato. Billie era molto preoccupata, non poteva immaginare di vedere crescere i figli senza suo padre. Attualmente Jose si sta riprendendo, non riesce a muovere le gambe, dopo le sedute di riabilitazione riesce a tenere le braccia sopra la testa.

Il 23 dicembre, Joseph ha tenuto sua figlia per la prima volta tra le sue braccia, condividendo un momento molto emozionante come famiglia.

Sperano che Joseph sarà in grado di camminare di nuovo. Nei prossimi mesi riceverà la dimissione medica e potrà continuare il suo recupero a casa con la sua famiglia. Condividi la tua storia ispiratrice.

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

L'attrice Patty Perez è morta all'età di 57 anni

L'attrice Patty Perez è morta all'età di 57 anni

Caltanissetta, arrestato il papà della bambina di 8 anni che ha ingerito cocaina

Caltanissetta, arrestato il papà della bambina di 8 anni che ha ingerito cocaina

Fuga di gas scoperta grazie al bimbo: non riusciva a dormire

Fuga di gas scoperta grazie al bimbo: non riusciva a dormire

Savona, perde i sensi durante il travaglio. Marika Galizia è morta a 27 anni: grave il bimbo

Savona, perde i sensi durante il travaglio. Marika Galizia è morta a 27 anni: grave il bimbo

Pomeriggio 5: Maria Angioni spiega la pista della Tunisia in diretta tv

Pomeriggio 5: Maria Angioni spiega la pista della Tunisia in diretta tv

Eruzione del vulcano a La Palma: la lava non smette di avanzare

Eruzione del vulcano a La Palma: la lava non smette di avanzare

Va da Zara e viene arrestata

Va da Zara e viene arrestata