Esce di casa per andare al lavoro, ma i suoi vicini la fanno scoppiare in lacrime

Esce di casa per andare al lavoro come fa tutti i giorni,, ma quel giorno i suoi vicini l'hanno lasciata in lacrime.

L’ardua lotta che il mondo intero sta conducendo contro COVID-19 è molto dura ma ci sta impartendo lezioni preziose. È  in momenti come questo che apprezziamo di più l’importanza dei piccoli eroi che spesso passano inosservati. Medici, infermieri e paramedici sono fondamentali in ogni momento.

Il loro lavoro è di vitale importanza ogni giorno, ma ora stanno esponendo la loro vita ancora di più per cercare di salvare molte persone nonostante l’enorme rischio di contagio che ciò può significare. In molti paesi vengono organizzati applausi da finestre e balconi, per ringraziare tutto il personale sanitario.

Tayla vive nella città dell’Hampshire nel Regno Unito e la sua comunità ha deciso di dedicarle qualche minuto per ringraziarla. Questa giovane donna ha solo 22 anni ed è un’eccellente paramedica. Le ultime settimane sono state particolarmente difficili poiché ha dovuto vedere da vicino la devastazione che il coronavirus ha causato in centinaia di persone.

“Ha visto cose che lo fanno sentire molto spaventata ma va sempre avanti con il miglior atteggiamento possibile”, dice sua madre con orgoglio. Tutta la sua famiglia è molto favorevole e hanno capito quanto sia difficile il lavoro di Tayla. Sua madre è la responsabile dell’applauso collettivo per Tayla, ma non avrebbe mai immaginato che ci sarebbero state così tante persone disposte a partecipare all’iniziativa.

“Non avevo idea che tutti per strada si sarebbero uniti. Pensavo che saremmo stati solo noi e i vicini della porta accanto. È stato molto commovente ”, ricorda Ali, la madre di Tayla. Tutti seguono la quarantena, ma attraverso messaggi e telefonate hanno iniziato a pianificare questa bellissima sorpresa per Tayla. Un giorno Tayla lasciò la sua casa, pronta a svolgere la sua giornata lavorativa.

“Non conosciamo quasi il resto degli abitanti della nostra strada. Ci vediamo tutti i giorni ma non ci conosciamo per nome. È stato tutto molto eccitante “, afferma Ali. Fu in quel momento che la sua famiglia iniziò il giro di applausi ma nel giro di pochi secondi si unirono sempre più vicini. Persone provenienti da tutto il quartiere e da aree non così vicine volevano in qualche modo ringraziare tutto il lavoro svolto dalla giovane.

“Approfittiamo della quarantena per ricordare i nostri cari e rafforzare i nostri legami. Dobbiamo unirci “, raccomanda Ali. Tayla non riusciva a credere a ciò che stava accadendo e si commosse fino alle lacrime. È un gesto meraviglioso e ci è voluto tutto quell’amore per trarne l’ispirazione e continuare a lavorare sodo.

Speriamo che questo grande messaggio d’amore raggiunga anche il resto degli operatori sanitari che sono in prima linea in questa battaglia. Grazie a tutti per la vostra dedizione.

Arrivati i risultati dell'autopsia sul corpo dell'ex campione morto a 49 anni

Arrivati i risultati dell'autopsia sul corpo dell'ex campione morto a 49 anni

Morte del bambino di 9 anni, trovato con una corda al collo nella sua cameretta: individuato il suo ultimo video su YouTube

Morte del bambino di 9 anni, trovato con una corda al collo nella sua cameretta: individuato il suo ultimo video su YouTube

Corriere salva bimbo di 5 mesi abbandonato su un marciapiede

Corriere salva bimbo di 5 mesi abbandonato su un marciapiede

Svolta nel giallo di Caccamo: c'è un arresto per omicidio e occultamento

Svolta nel giallo di Caccamo: c'è un arresto per omicidio e occultamento

Lutto nel mondo del cinema: l'attrice di 26 anni trovata senza vita

Lutto nel mondo del cinema: l'attrice di 26 anni trovata senza vita

Colori delle Regioni, come potrebbero cambiare domenica

Colori delle Regioni, come potrebbero cambiare domenica

Ritrovato il bimbo di 5 anni che era fuggito dall'asilo. Ecco dove e cosa è accaduto

Ritrovato il bimbo di 5 anni che era fuggito dall'asilo. Ecco dove e cosa è accaduto