Famiglia in viaggio di vacanza, “dimentica” il bambino di 8 anni al supermercato

Famiglia in viaggio di vacanza, "dimentica" il bambino di 8 anni al supermercato. La polizia lo trova e comincia la ricerca, il piccolo riconosce la macchina che viene fermata. Consegnato il bambino ai famigliari, si rendono conto che non lo avevano esattamente "dimenticato"

Home > Attualità > Famiglia in viaggio di vacanza, “dimentica” il bambino di 8 anni al supermercato

Un video recente che ha iniziato a circolare sui social network dalla scorsa settimana, è diventato rapidamente virale a causa dell’assurdo avvenimento senza precedenti, di una famiglia che ha dimenticato il figlio in un minimarket. L’incidente è avvenuto nel negozio di Oxxo, sull’autostrada, nello stato del Chiapas, in Messico.

Il giornalista Javier Risco ha pubblicato nel suo account Twitter, il video del momento in cui la polizia federale del Messico ha raggiunto il veicolo della famiglia che ha dimenticato il bambino. La storia fu conosciuta attraverso una nota informativa emessa dalla polizia. La prima parte del video mostra la disperazione del piccolo, che appare in lacrime confuso e molto angosciato dopo aver perso la sua famiglia. Il bambino è stato trovato che piangeva,  da agenti sull’autostrada 186, Francisco Escárcega Villahermosa, entrarono a Macuspana, nello stato del Chiapas. Dopo che il bambino ha chiesto aiuto per trovare la sua famiglia perché se ne erano andati senza di lui, hanno proceduto a metterlo nella macchina della polizia per raggiungere la sua famiglia, mentre l’ufficiale cercava di calmarlo. E’ iniziata un’operazione di ricerca, dove hanno rilevato rapidamente l’auto in cui viaggiava la famiglia del bambino di 8 anni. Quindici chilometri più avanti, lo stesso minore confermò che quello era il  veicolo dove viaggiava la sua famiglia. Ma il piccolo, quello che temeva di più era che gli ufficiali avrebbero rimproverato sua madre per averlo dimenticato. Gli agenti della polizia federale sono riusciti a raggiungere i parenti e consegnare il bambino, la cui assenza era passata inosservata dalla sua famiglia.

L’incidente non è passato inosservato dai social network però, che hanno confrontato il fatto con la trama del film “My poor little angel” (Solo a casa).

La famiglia è rimasta totalmente scioccata nel vedere il bambino, ma non hanno nemmeno avuto la decenza di ringraziare gli ufficiali, probabilmente sconvolti da ciò che era accaduto. Una spiegazione c’è, e anche se è stata una grave mancanza, in realtà non avevano dimenticato il bambino, c’era semplicemente stato un malinteso.

Il bambino è stato dato loro non prima di aver ricevuto una severa raccomandazione di non perdere di vista i bambini per motivi di sicurezza. Fortunatamente, questa storia è finita bene e si è scoperto che la confusione era dovuta al fatto che la famiglia viaggiava in due veicoli, e ogni guidatore pensava che il bambino fosse nell’altra macchina.