Funerali delle vittime della Marmolada

Funerali delle vittime della Marmolada: commozione per l’ultimo saluto a Liliana Bertoldi e a Erica e Davide

Tanta commozione e tante lacrime

Tanta commozione in occasione dei funerali di alcune delle vittime della Marmolada, una terribile tragedia che ha scosso tutto il paese. Per l’ultimo saluto a Liliana Bertoldi e a Erica Campagnaro e Davide Miotti, amici e famigliari nelle rispettive città si sono uniti nel dolore per ricordare chi è morto in quella domenica maledetta.

Funerali delle vittime della Marmolada

L’addio a Davide Miotti ed Erica Campagnaro

Erano più di 1000 le persone che giovedì 21 luglio si sono presentate al Duomo di Cittadella e nella piazza centrale per salutare i coniugi che sono morti sulla Marmolada lo scorso 3 luglio. Lui aveva 51 anni, era guida alpina, istruttore del CAI e titolare di un negozio di articoli sportivi a Tezze sul Brenta. Lasciano i figli Karen ed Ettore, vicini e abbracciati in prima fila, circondati da tanato affetto.

Cittadella per loro ha proclamato il lutto cittadino per tutta la giornata. Don Luca Moretti nell’omelia ha ricordato come la coppia fosse sempre unita e come abbia affrontato insieme ogni difficoltà, fino all’ultimo giorno di vita.

Al funerale hanno partecipato anche le autorità con rappresentanti della Regione, del Comune di Canazei e di Cittadella.

Davide Miotti ed Erica Campagnaro

Funerali delle vittime della Marmolada, l’addio a Liliana Bertoldi

A Levico Terme, intanto, famigliari e amici salutavano anche Liliana Bertoldi, commerciante morta alla Marmolada di fronte agli occhi della sua amica Laura Sartori, con lei quando il seracco è crollato. Presente anche Luca Toldo, gestore del rifugio Capanna Ghiacciaio che ha prestato i primi soccorsi.

Liliana Bertoldi

Don Ernesto Ferretti, parroco di Levico, ha commosso tutti quanti con la sua omelia:

È un lancinante dolore, una fatalità l’ha strappata alla vita, siamo vicini alla mamma e alla famiglia e gli staremo vicini. Sorretti dalla luce della fede che ci dice che la vita continua.

Presenti in chiesa anche le autorità, come il sindaco di Levico Gianni Berretta e il presidente della Provincia Maurizio Fugatti. Tutti stretti alle figlie Francesca, Caterina, Sara, al marito Gian Paolo, alla mamma Rina e ai fratelli Ines e Walter, distrutti dal dolore.