Gemelle con lo stesso male

L’arrivo del primo figlio è sempre accompagnato da mille dubbi e grandi responsabilità, ma presto diventa una routine prendersi cura del nuovo membro della famiglia. Ma immagina questo lavoro moltiplicato per due! Il 4 giugno 2007, Alissa e Michael Dunn sono diventati gli orgogliosi genitori di due bambina, le gemelle Isabella e Madeline.



Dopo un paio di giorni in ospedale i neo genitori tornarono a casa con i loro bambini pensando che tutto andava bene. Due mesi dopo si sono recati a una visita medica per un controllo di routine. Il dottore pensò che la pancia di Madeline fosse più gonfia del solito e la sua espressione facciale cambiò rapidamente. “Potevo vedere come era cambiata la faccia del dottore. E penso che entrambi sapessimo che questa non sarebbe stata una normale visita medica “, dice Michael. Non molto tempo dopo, le cattive notizie si fecero sentire. Isabella sembrava sviluppare gli stessi sintomi di sua sorella. Era assurdo ma le gemelle avevano entrambe il cancro e nello stesso posto. Le sorelle stavano peggiorando, ma applicarono un trattamento forte così che le cellule tumorali non si diffondessero attraverso i loro piccoli corpicini. Il trattamento era così forte che persino i loro genitori non potevano visitarle, poiché erano molto deboli a qualsiasi possibile infezione poteva essere fatale. Ma sappiamo già che una persona, e soprattutto una bambina, si sente sempre meglio con il contatto umano, quindi decisero di mettere insieme le piccole.

Le gemelle si riconobbero subito e cominciarono a sorridere e muoversi come non succedeva da molto tempo. Le piccole stavano migliorando rapidamente. Alcuni mesi dopo aver ricevuto la terribile notizia, squillò il telefono.

Era il 14 dicembre e la famiglia aveva decorato la casa per festeggiare il Natale. La chiamata questa volta ha portato notizie diverse, le notizie più attese. Le due bambine erano sane, non avevano trovato cellule cancerogene nei loro corpi negli ultimi test.

Da allora, hanno festeggiato il Natale altrettanto sane e felici come qualsiasi altra bambina della loro età.

Che grandi combattenti sono state queste piccole. Isabella e Madeline sono prove viventi e meravigliose che il cancro può essere superato. Condividi la loro storia ispiratrice!