Genova, bambino di 5 anni ricoverato. Sospetto caso di meningite.

Ricoverato bimbo di 5 anni in gravi condizioni. Tanta la preoccupazione dei medici dopo la visita.

Home > Attualità > Genova, bambino di 5 anni ricoverato. Sospetto caso di meningite.

La vicenda è accaduta a Genova, dove un bambino di circa 5 anni, ieri mattina, è stato ricoverato all’ospedale Istituto Giannina Gaslini di Genova, nel reparto di terapia intensiva. I medici sospettano un caso di meningite, poiché dopo le analisi, il bambino è risultato positivo al meningococco. Se così fosse, il team ospedaliero dovrà capire di quale ceppo si tratta.

Il Ministero della Salute è più volte intervenuto riguardo la meningite, spiegando che si tratta di un’infiammazione delle membrane che proteggono il cervello e il midollo, per l’appunto le meningi. Ci sono meningiti fatali e meningiti più lievi. La meningite batterica, è quella che nella maggior parte dei casi porta alla morte della persona affetta, soprattutto se non presa in tempo.

I medici hanno dichiarato che le condizioni del bambino sono invariate.

Fino ad ulteriori accertamenti, non non è cosa certa che il bambino sia affetto da meningite. La preoccupazione è molta. Verranno visitati anche tutti i parenti e tutte le persone che sono state a contatto con il bambino nelle 24-48 ore precedenti al suo ricovero in ospedale.

Anche a Palermo, una maestra di circa 53 anni è stata ricoverata ospedale per l’ennesimo caso di meningite.

Lo scorso venerdì 24 dicembre, l’insegnante si è presentata al pronto soccorso del Civico di Palermo, con febbre alta, maldi testa e malesseri vari.

È stata ricoverata nel reparto di rianimazione e dopo gli esami, è arrivato lo spiacevole responso. La donna è affetta da meningite.

I medici adesso stanno facendo tutto il possibile per cercare di salvarla e si stanno mobilitando per visitare tutte le persone che nelle precedenti ore, sono stati a contatto con la maestra.

Secondo i fatti riportati, erano diversi giorni, prima del ricovero, che l’insegnante non si recava al lavoro. Per questo motivo, i medici non sono preoccupati per gli alunni, ma precederanno comunque con la profilassi.

Bigodino.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI