Ore 14 Giacomo Frazzitta

Giacomo Frazzitta scosso a Ore 14, dopo i particolari emersi

La reazione di Giacomo Frazzitta, il legale di Piera Maggio, dopo l'intervista della ragazza kosovara: ecco cosa ha notato l'avvocato

Nelle ultime puntate di Ore 14, durante le quali sono emersi dettagli sconvolgenti sul caso di Denise Pipitone, Giacomo Frazzitta è stato ospite nello studio di Milo Infante, in diretta streaming.

Ore 14 Giacomo Frazzitta
Credit: Ore 14

Il legale di Piera Maggio, che da 18 anni la sostiene e indaga al suo fianco per trovare la verità sulla sua bambina, si è mostrato molto confuso su alcuni nuovi dettagli emersi. L’inviata di Ore 14, ha rintracciato Gijlia, la ragazza kosovara indicata dalla donna egiziana. Quella che le avrebbe mostrato delle foto di una bambina, figlia di una sua zia (Shakira), che somigliava a Denise Pipitone e alla Danas del video di Milano.

Ore 14 Giacomo Frazzitta
Credit: Ore 14

Oggi Gijlia nega le dichiarazioni di quella donna. Racconta di aver lavorato con lei per poco tempo. Che beveva sempre e che non ha mai scatto foto ad una bambina, visto che all’epoca non aveva nemmeno un telefono che faceva fotografie. Durante il suo racconto è però emerso un particolare di cui Giacomo Frazzitta era all’oscuro. O meglio, un particolare che non compare negli atti.

Ore 14 Giacomo Frazzitta
Credit: Ore 14

Il particolare sottolineato da Giacomo Frazzitta

La ragazza kosovara ha parlato dell’irruzione dei Carabinieri durante un matrimonio della sua famiglia, al quale lei era presente. Nel 2005, gli agenti fecero irruzione, alla ricerca di quella Shakira e della bambina che parlava italiano, ma non riuscirono a trovarla. Gli invitati vennero identificati, ma da nessuna parte è stato riportato che Gijlia fosse presente.

Se è andata davvero così, la domanda ora è una sola. Perché Gijlia non è stata ascoltata e il suo telefono non è stato visionato, se era presente al matrimonio? Visto che era proprio lei la ragazza kosovara indicata dalla donna egiziana? Un dettaglio non da poco, che ha scosso l’avvocato Giacomo Frazzitta. Un dettaglio che agli atti non è presente. Quegli stessi atti che il legale studia con cura da 18 lunghi anni, mentre cerca la verità su Denise Pipitone.