Giovane di 17 anni perde la vita a causa di un semplice movimento

Giovane di 17 anni perde la vita a causa di un semplice movimento mentre preparava il tè. Adesso o i genitori vogliono che tutti abbiano maggiore consapevolezza

Home > Attualità > Giovane di 17 anni perde la vita a causa di un semplice movimento

Ben Littlewood era un giovane che morì nel modo più strano e improvviso possibile, lasciando un grande vuoto nel cuore dei suoi genitori e dei suoi cari. Aveva una vita molto tranquilla, non fumava né beveva, stava lontano dai vizi. Fattori, infatti che vennero scartati dalle possibili cause della sua morte.

Ben era a casa con la sua famiglia e stava preparando un tè. Mai avrebbero immaginato che sarebbe stata l’ultima cosa che avrebbe fatto. Ben era un cadetto dell’esercito.

Sua madre lo chiamò più volte e sembrò strano che Ben non rispondesse, così decise di andare in cucina dove vide una scena angosciante: suo figlio si agitava sul pavimento. I suoi genitori lo portarono in ospedale dove soffrì per otto giorni fino alla sua morte. Si pensa che il giovane abbia scosso così rapidamente la testa, da causare la lacerazione di un’arteria e la formazione di un coagulo di sangue nel cervello.

La famiglia è di Dukibnfield a Tameside, Greater Manchester, in Inghilterra. Ben aveva solo 17 anni, ed i medici non potevano pensare che si trattasse di un ictus. Lo specialista afferma di non aver mai visto un caso simile in tutta la sua carriera.

La madre di Ben, Vicky Brocklehurst, chiede maggiore consapevolezza e ricerca sugli ictus. La madre ha condotto un’indagine a Stockport, Greater Manchester. Il caso di Ben ha spiazzato la medicina in Inghilterra; in questo paese l’età media in cui le persone hanno un ictus per la prima volta è di 68 anni.

Il Dr. Christopher Douglass commenta che nei giovani la causa più comune è un coagulo di sangue. Dice : Un movimento improvviso potrebbe aver causato lo strappo nell’arteria di Ben. È abbastanza comune quando si analizzano casi di ictus, non poter risalire alla causa scatenante di questi. “

La madre di Ben sottolinea che sebbene il dottor Douglass non sia del tutto sicuro della causa della morte di suo figlio, è probabile che sia associato a un movimento improvviso, o estremo del collo.

Quindi esorta tutti i giovani a stare molto attenti quando fanno certi movimenti che, per quanto innocenti possano sembrare, possono finire in tragedia. Un test ha assicurato che il giovane è morto di trombosi dell’arteria vertebrale o ictus ischemico.

Dopo la morte di Ben, la famiglia e gli amici hanno raccolto 2.500 euro per la Stroke Association. Ci siamo sentiti improvvisamente e tragicamente privati di un giovane che aveva una montagna di sogni, vogliamo che ci sia più consapevolezza in questo campo per evitare episodi futuri.