Giulio Betti

Giulio Betti perde la vita a 23 anni: ha un malore in casa che non gli dà scampo

Purtroppo nessuno ha potuto far niente per salvargli la vita.

Addio a Giulio Betti. Il giovane fanese di 23 anni ha avuto un malore mentre si trovava nella sua abitazione nella città marchigiana sul mare, in provincia di Pesaro-Urbino. Le luci erano accese da giorni. Purtroppo era da solo e il malore che ha avuto non gli ha dato assolutamente scampo. Se ne va via una giovanissima vita.

Giulio Betti

Il ragazzo veneziano di 23 anni viveva da tempo a Fano, nelle Marche. Da un po’ le luci della casa erano sempre accese. I famigliari non riuscivano a mettersi in contatto con lui, così hanno allertato i vicini di casa. Ma il ragazzo non rispondeva nemmeno al citofono.

Poi la scoperta: il giovanissimo ragazzo è scomparso prematuramente, un decesso che ha sconvolto tutti quanti. In primo luogo i famigliari e gli amici che non si danno pace per la perdita. E poi anche i suoi colleghi di lavoro, che hanno un bellissimo ricordo del 23enne.

A intervenire per aprire la porta di casa i vigili del fuoco, che hanno forzato la porta di ingresso della casa del 23enne, che abitava a Fano da solo. Con loro anche i sanitari del 118, che però non hanno potuto far altro che constatare il decesso del ragazzo.

Quando i soccorsi sono entrati in casa martedì scorso, in tarda serata, allertati da parenti e vicini di casa, il giovane di 23enne era nella sua stanza. Sembrava dormisse. Da un primo esame sul corpo, non ci sarebbero segni di violenze. Probabilmente ha avuto un malore improvviso.

Fano

Addio a Giulio Betti, il giovane veneziano di 23 anni che viveva a Fano

Solo l’autopsia, già disposta dalla Procura di Pesaro sul corpo del ragazzo di 21 anni, potrà stabilire cosa è successo al giovane e quali sono le cause del suo decesso.

lutto
Fonte foto da Pixabay

Quando i magistrati daranno il via libera, il suo corpo potrà tornare nella città di Malcontenta, in Veneto, dove vive la famiglia di Giulio. I funerali si terranno il 23 dicembre alle ore 15.