vacanze estive Giuseppe Conte

Giuseppe Conte parla delle vacanze estive: “si faranno”

Giuseppe Conte, intervistato da Il Fatto quotidiano, ha fatto sapere cosa pensa delle vacanze estive: "mare o montagna?" Sì, ma con precauzione

Intervistato da Il Fatto Quotidiano, il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte, ha rilasciato alcune dichiarazioni in merito alle tanto bramate vacanze estive, il Premier ha spiegato che dal Governo non c’è nessuna volontà di proibire agli italiani di andare in vacanza, ma ci saranno sicuramente delle restrizioni

“Confido che l’epidemia sarà sempre più sotto controllo e potremo andare in vacanza. Magari con più cautele di prima, ma al mare, in montagna, in collina ci andremo. Sarebbe bello, per aiutare il settore duramente colpito del turismo, che tutti gli italiani passassero le ferie in Italia

vacanze estive Giuseppe Conte

Il Premier ha inoltre fatto sapere che il piano pensato dal Governo per contenere l’epidemia sembra aver funzionato, e che piano piano i primi segni di miglioramento stanno emergendo:

“È così, i numeri sono in calo e tendono ad un miglioramento di giorno in giorno. nel frattempo circa 4,5 di persone hanno potuto riprendere il loro lavoro tra uffici e fabbriche. E diverse altre attività hanno ripreso o riprenderanno le loro occupazioni.

View this post on Instagram

Domani comincerà la fase 2 dell’emergenza, quella della convivenza con il virus. Sarà una nuova pagina che dovremo scrivere tutti insieme, con fiducia e responsabilità. Fino ad oggi la maggior parte dei cittadini è stata al riparo nelle proprie case. Da domani oltre 4 milioni di italiani torneranno al lavoro, si sposteranno con i mezzi pubblici, molte aziende e fabbriche si rimetteranno in moto. E saranno ben più numerose le occasioni di un possibile contagio, che potremo scongiurare solo grazie a un senso di responsabilità ancora maggiore. Come mai prima, il futuro del Paese sarà nelle nostre mani. Serviranno ancora di più collaborazione, senso civico e rispetto delle regole da parte di tutti. Dovremo tenere sempre alta l’asticella dell’attenzione, continuare a mantenere la distanza interpersonale, a indossare la mascherina quando e dove sarà necessario, e a lavarci spesso e con cura le mani. Più saremo scrupolosi nell’osservare le indicazioni di sicurezza e prima potremo riconquistare altri spazi di libertà. Non sperperiamo quello che abbiamo faticosamente guadagnato in cinquanta giorni. Dovremo tutti insieme cambiare marcia al Paese. Con prudenza, decisi e determinati ad andare avanti ma senza rischiare di fermare il motore. Non c’è una ricetta giusta per garantire la ripartenza senza pensare in primo luogo alla salute e alla sicurezza di tutti noi. Sono fiducioso, insieme ce la faremo.

A post shared by Giuseppe Conte (@giuseppeconte_ufficiale) on

Questo mi lascia ben sperare per il futuro già nell’immediato e per il controllo della curva epidemiologica. Fare previsioni è un azzardo, anche gli scienziati hanno difficoltà in questo. Ma noi abbiamo imparato a gestire il virus.

Al mare o in montagna ci andremo. Con maggiore attenzione rispetto ad una situazione di normalità. Ed aiuteremo anche il nostro turismo, che ha bisogno di risollevarsi”

conte giuseppe

Inoltre, il Premier ha sottolineato come il Governo voglia ripartire prima possibile con la ripresa di tutte le attività: si attende solo di capire come procederà questa fase due:

“Dal governo non c’è alcuna volontà di portare questo lockdown residuo. Se c’è la possibilità di anticipare qualche data, possiamo anche valutare aperture ulteriori.”

Puglia, sospese le lezioni in presenza in tutte le scuole: l'annuncio di Emiliano

Tom Parker ha scoperto di avere un tumore al cervello al quarto stadio

Roberto Zampardi denuncia la sua situazione: "Abbandonati dall'Asl"

Melito di Napoli, coprifuoco alle 20 per i minorenni: l'ordinanza del sindaco

Rimini, bimbo di 9 anni colpito da malore: ha perso la vita

Giuseppe Conte illustra il Decreto Ristori: a chi andranno gli incentivi

Rieti, 12enne scomparsa, ritrovata dopo 24 ore al Porto di Napoli