Gli ultimi istanti di un ragazzo annegato con la GoPro

Fa un'immersione sotto una cascata, in un luogo sperduto. Sul fondale trova una GoPro rotta ma con la memoria SD intatta. Quando vede ciò che contiene la memoria, con un nodo allo stomaco avvisa subito i ranger locali

Rich Aloha è uno youtuber che ha viaggiato nel Tennessee, negli Stati Uniti per immergersi in una cascata, si è registrato dicendo che aveva in programma di cercare un tesoro sottomarino. Il giovane ha detto che aveva l’aspettativa di trovare un drone, un iPhone o GoPro, ma quello che ha trovato è stata una scheda di memoria SD che poteva offrire a una famiglia le risposte di cui avevano bisogno.

Prima di iniziare l’immersione, i ranger locali hanno avvertito Rich di informarli su qualsiasi cosa potesse appartenere a un uomo che era annegato un paio d’anni fa. Si riferivano a Richard Ragland, un uomo che è morto mentre nuotava con i suoi amici al Foster Falls State Park nel giugno 2017.

A quel tempo aveva 22 anni, era stato un soldato della Guardia Nazionale, era noto per essere un buon nuotatore, quindi nessuno si aspettava che perdesse la vita in un tragico incidente come quello che ha subito. Secondo i rapporti di indagine del caso, un amico di Richard ha cercato di salvarlo quando hanno notato che non stava più emergendo dall’acqua.

Prima di morire aveva filmato nelle stesse acque in cui il giovane youtuber stava cercando un tesoro perduto. Rich ha scoperto la videocamera GoPro sepolta sott’acqua, inizialmente ha notato solo che la punta sporgeva. In quel momento non immaginava che la macchina fotografica appartenesse all’uomo che era morto annegato sul posto.

Quando arrivò a casa sua, controllò le immagini sulla scheda di memoria e scoprì che gli ultimi momenti della vita di Richard erano tra i file . “Stavo rivedendo le immagini e mi sono detto: ‘Mio Dio, questo è il ragazzo deceduto'”, ha detto Rich. “Credo fermamente che Dio mi abbia portato a quella GoPro, perché l’unica cosa che ho visto è stata la punta della vite e tutto il resto era semplicemente coperto di fango ” , ha aggiunto il YouTube.

Dopo aver fatto l’importante scoperta, trovò i genitori di Richard Ragland, Robin e Gary McCrear per consegnare loro la scheda SD. Fortunatamente, non ha subito danni consentendo il recupero dei file. I genitori erano grati per la preziosa scoperta fatta dal giovane.

“Ha faticato a trovarci, ha fatto numerose telefonate, non si è arreso finché non ci ha contattato e lo apprezziamo molto”, ha detto il padre di Richard. Alla fine, i genitori del giovane defunto trovarono le risposte al doloroso episodio, non capivano come fosse affogato il figlio essendo un bravo nuotatore.

Dopo la morte di Richard, un ranger ha inviato ai suoi genitori una lettera che conteneva presumibilmente le immagini di suo figlio registrate da qualcun’altro. Ma quando hanno aperto la busta, si sono accorti che mancava la memory.

Adesso, due anni dopo la tragedia, hanno finalmente tra le mani, la memory della macchina fotografica che contiene le ultime immagini del loro figlio. Hanno confessato di non essere ancora riusciti a vedere la registrazione completa, hanno solo visto come Richard si è goduto la vita al massimo, ma è molto difficile per loro affrontare le scene che mostrano come è morto.

Nonostante il dolore, li conforta avere quel materiale in mano e assicurano che un giorno, quando si sentiranno pronti, vedranno l’ultima registrazione completa, il momento in cui ha perso la vita.

Alex Zanardi sarà sottoposto ad un altro intervento di ricostruzione cranio-facciale

Berlusconi è ancora positivo al Coronavirus: "Sto bene, mi sento un leone"

Marco e Gabriele Bianchi trasferiti nel braccio G9 di Rebibbia, già problemi con gli altri detenuti

Tragedia a Venaria: Antonino La Targia spara alla moglie e poi si toglie la vita

Antonio Sartori, nonno di 77 anni, morto dopo 3 giorni di agonia

Alessandro Guerrero: muore 17enne durante l'ora di educazione fisica

Adeline Fagan ragazza di 28 anni, morta a causa del Covid