un ponte era la sua casa

Harry Sanders dormiva sotto un ponte, ma oggi è milionario

Harry Sanders, a 17 anni dormiva sotto un ponte, ma oggi che ne ha 22 è milionario

Ci sono persone che nel corso della loro vita affrontano molte difficoltà come Harry Sanders, ma nonostante tutto vanno avanti e riescono a dare un riscontro positivo a chi sta loro intorno e alla società. Sono persone che conducono una vita normale, come quella della maggior parte degli individui, ma arriva il giorno in cui qualcosa cambia.

un ponte era la sua casa

La vita è completamente imprevedibile, e quello di cui sei sicuro oggi, potrebbe non esserlo più domani. Potresti arrenderti e pensare che sia ormai tutto perduto, ma ciò che invece devi fare è perseverare. Harry Sanders, nativo di Melbourne, Australia, ha 22 anni.

un ponte era la sua casa

Il ragazzo non ha sempre vissuto una vita rose e fiori, anzi. Harry ha passato un intero anno vagando di via in via per le strade della sua città, costretto a dormire sotto un ponte. A 17 anni la maggior parte delle volte il suo soffitto era rappresentato dal cielo stellato delle notti passate fuori. Nei giorni in cui aveva più fortuna riusciva a rimediare il divano di qualche amico.

“La prima notte senza casa è stata la peggiore. Non avevo idea di dove andare o cosa fare. Chiedevo avanzi di cibo da mangiare durante il giorno. Chiedevo anche a diverse aziende alimentari se avessero degli avanzi che non avevano venduto durante il giorno ”, ricorda con dolore e profonda umiltà.

un ponte era la sua casa

Sosteniamo che la vita sia piena di sorprese, proprio perché questo giovane ragazzo di 22 anni, oggi è diventato un milionario. Come ha fatto? Ha semplicemente creato una società di marketing digitale, conosciuta come Studiohawk, che attualmente conta numerosi uffici in tutto il paese. Non è stato sicuramente semplice, e molte sono state le avversità che il ragazzo ha dovuto affrontare, ma Sanders non si è arreso.

Il giovane ha impiegato le sue conoscenze nel campo della tecnologia SEO, ed aiutandosi con i telefoni dei vari rifugi in cui si recava, contattava amici ed ex colleghi. Offrendo i suoi servizi è riuscito così ad ottenere i suoi primi impieghi.

un ponte era la sua casa

Nei tre anni successivi è riuscito a permettersi un tetto condiviso con altre persone, e nel 2017 la sua società è stata quotata ben 1,5 milioni di dollari. La sua azienda ha anche vinto gli Australian Business Awards for Innovation Category Marketing 2019.

un ponte era la sua casa

Oggi Sanders vuole ispirare le persone che attualmente si trovano nella situazione che lui stesso ha vissuto sulla propria pelle. Sanders crede che ciò che ha vissuto gli abbia insegnato la resilienza e lo abbia aiutato a maturare.

“Se vuoi avere successo nella vita e negli affari, dai valore ad una buona notte di sonno ed indossa solo ciò che ti fa sentire a tuo agio. Smetti di perdere tempo al telefono. Inoltre, indossare un abito costoso e personalizzato è una bandiera rossa per molti e può dare un’impressione sbagliata”.

Vincenzo, il bambino di 10 anni morto a Taranto per un tumore alle ossa

Vincenzo, il bambino di 10 anni morto a Taranto per un tumore alle ossa

Orietta Berti positiva al Coronavirus: "Sotto controllo medico"

Orietta Berti positiva al Coronavirus: "Sotto controllo medico"

Andrea Michielan, morto a soli 21 anni tra le braccia della sua famiglia

Andrea Michielan, morto a soli 21 anni tra le braccia della sua famiglia

Sei anni dalla morte del piccolo Lorys Stival

Sei anni dalla morte del piccolo Lorys Stival

Funerale Veronica Stile, mamma incinta morta a soli 33 anni

Funerale Veronica Stile, mamma incinta morta a soli 33 anni

Incidente in Trentino, Valeria Artini non ce l'ha fatta: è morta a 16 anni

Incidente in Trentino, Valeria Artini non ce l'ha fatta: è morta a 16 anni

Morto a 42 anni il noto calciatore senegalese Papa Bouba Diop

Morto a 42 anni il noto calciatore senegalese Papa Bouba Diop