I cani molecolari hanno trovato tracce biologiche di Samira El Attar

Novità sull'omicidio di Samira, la mamma scomparsa. I cani molecolari hanno trovato tracce biologiche della donna. Ecco dove...

Home > Attualità > I cani molecolari hanno trovato tracce biologiche di Samira El Attar

Uno degli attuali fatti di cronaca, è l’omicidio di Samira El Attar, la mamma scomparsa da Stanghella, un comune italiano in provincia di Parma, lo scorso 21 ottobre. Per la sua morte è stato accusato suo marito, che durante le indagini, è risultato essere un tipo violento. L’uomo avrebbe anche contribuito a ritrovare alcuni oggetti smarriti di Samira, in un campo del posto, facendo crescere dei sospetti alle forze dell’ordine.

Dopo essere finito sulla lista degli indagati ed essere stato accusato di omicidio e occultamento di cadavere, Mohamed Barbri, 48enne, è scappato fuori dall’Italia.

Gli agenti si sono dati subito da fare per rintracciarlo e alla fine è stato fermato in Spagna e condotto al carcere di Madrid, dove è attualmente detenuto.

Poche ore fa è giunta la notizia che i cani molecolari avrebbero trovato delle tracce biologiche della donna nella stessa strada in cui è stato visto Mohamed, la sera in cui sua moglie scomparsa.

Mohamed-Barbri-marito-di-Samira-ha-una-seconda-famiglia 2

Gli inquirenti hanno trovato uno stivale di gomma e un paio di scarpe da ginnastica da donna. Le prove verranno adesso analizzate dai Ris, che stabiliranno se appartengono alla mamma scomparsa oppure a suo marito.

Le indagini continuano senza sosta, gli agenti delle forze dell’ordine sono convinti che in quella stessa zona, nascosto da qualche parte, ci sia il corpo di Samira El Attar e che la donna sia stata uccisa da suo marito Mohamed Barbri.

Samira El Attar

I due hanno una bambina di 4 anni, che attualmente si trova con Malika, la mamma di Samira, che è tornata in Italia proprio per contribuire alla scomparsa di sua figlia e per prendersi cura della sua nipotina.

Padova-le-scoperte-degli-inquirenti-sulla-scomparsa-di-Samira-El-Attar 1

La donna ha raccontato alle forze dell’ordine, che Samira si sfogava sempre con lei riguardo i litigi con suo marito. Una volta le avrebbe raccontato che la bambina era stata ricoverata in ospedale perché aveva bevuto una bevanda piena di farmaci e la paura di Samira, era proprio quella che quel the fosse destinato a lei, perché suo marito stava cercando di avvelenarla.

Notizia in fase di aggiornamento. .

Bigodino.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI