I nostri antenati e le loro strane manie

Home > Attualità > I nostri antenati e le loro strane manie

Se pensi che in passato le persone fossero meno eccentriche di quelle della generazione attuale, dovresti conoscere la loro moda e le loro tradizioni: qui troverai molte cose strane, delle quali sicuramente non avevi mai sentito Abbiamo creato una piccola lista di cose assurde che erano assolutamente normali per i nostri antenati.

Risultati immagini per stupore

# 12. Il primo e il secondo sonno. Gli europei che vivevano nel Medioevo praticavano quello che oggi è chiamato un sonno a due fasi. Il primo sonno iniziava al tramonto e durava fino a circa mezzanotte. Poi la gente si svegliava e faceva alcune attività per circa 2-3 ore. Alcuni dedicavano quelle ore a pregare o leggere, altri stavano con i loro parenti o vicini. Poi veniva il momento del secondo sogno, che durava fino all’alba.

# 11. Lo “sveglianti”. Svegliare la gente, era una professione che è esistita dalla fine del diciottesimo secolo fino al 1920. La responsabilità di quelle persone era di svegliare coloro che dovevano andare a lavorare. Gli sveglianti dovevano bussare alle finestre dei loro clienti con bastoni o cerbottane. Non è chiaro chi svegliava gli sveglianti, ma secondo una versione, non dormivano affatto.

#10. Abiti per i piccoli maschietti. Dal XVI secolo, a circa 1920, i bambini fino a una certa età (4-8 anni) portavano abiti come le femminucce e questo era del tutto normale. Forse la ragione principale era l’alto costo di vestiti e tessuti ed erano più pratici perché duravano più a lungo. La tradizione esisteva anche nella famiglia del russo zar Nicola II nella foto qui sotto è il principe Aleksei con un abito simile a quello delle sue sorelle.

# 9. Chapines. I chapines erano una specie di calzatura con piattaforma, la cui altezza raggiungeva i 50 centimetri. Non sorprende che le persone che indossavano questo tipo di scarpe avessero bisogno dell’aiuto dei loro servitori per non cadere letteralmente vittime della moda. Anche se i chapines non sono stati usati solo per motivi di bellezza, ma anche per non sporcare i vestiti.

Venetian chopines

# 8 Dissanguamento per tutti i mali (sangria). Questo trattamento è stato popolare per 2000 anni, fino al 20 ° secolo. La sangria veniva praticata in caso di qualsiasi malattia, a volte causando più danni che benefici, indebolendo ulteriormente l’organismo malato.

# 7 La paura di fare il bagno. Nel Medioevo in alcuni paesi si credeva che l’acqua non portasse nient’altro che malattie alle persone e che i pidocchi fossero chiamati “perle di Dio”. Anche i re hanno condiviso questo modo di pensare. Isabel de Castilla era orgogliosa di aver fatto il bagno solo due volte nella vita: alla nascita e prima del suo matrimonio. Un giorno qualcuno le disse che aveva mani e unghie sporche, e la regina rispose: “Oh, perché non hai visto le mie gambe!”

# 6 Fotografie post-morte. Un’altra usanza che al giorno d’oggi sembra abbastanza spaventosa. Ma nel diciannovesimo secolo era un modo per immortalare i parenti defunti. Di solito, prima di fotografare i morti, venivano fatti sembrare “più vivi”: li mettevano nelle posizioni naturali e tiravano gli occhi per aprire le palpebre. Come hanno fatto in questa foto.

# 5 Prodotti e cosmetici radioattivi. All’inizio del XX secolo si riteneva che la radiazione fosse un fenomeno positivo. Questo è stato sfruttato da truffatori che hanno iniziato a vendere cosmetici, cibi e bevande ricchi di radio e torio e persino dispositivi per riempire l’acqua di elementi di radiazione.

# 4 Eroina per curare la tosse. Sorprendentemente, 100 anni fa l’eroina era considerata un’alternativa innocua alla morfina e venduta nelle farmacie come rimedio contro la tosse. Erano persino raccomandati ai bambini. Poi si scoprì che l’eroina, entra nel fegato e diventa morfina e nel 1924 il suo uso fu proibito. Tuttavia, nelle farmacie tedesche è stato possibile trovarlo fino al 1971.

# 3 Fumare a bordo di un aereo. 50-60 anni fa il fumo non era considerato un’abitudine così dannosa. La gente lfumava anche durante i voli, indipendentemente dalla presenza di altri passeggeri. Oggi è vietato fumare durante i voli. Tuttavia, in alcuni paesi (ad esempio, in Iran), questo divieto non si applica.

# 2 Macchine da bagno. A differenza dei nostri giorni, la gente del XVIII-XIX secolo non poteva semplicemente entrare nell’acqua sulla spiaggia. Dovevano usare le macchine per fare il bagno: gadget speciali simili a delle case estive. Le macchine venivano collocate nell’acqua in modo che le persone potessero fare il bagno in mare lontano dagli occhi degli altri. Allo stesso tempo, le macchine per le donne si trovavano lontane da quelle dedicate agli uomini.

# 1 Pietre invece di carta igienica. Non puoi immaginare quali cose sono state usate prima della comparsa della carta igienica! Foglie di piante, spighe di grano, buccia di cocco, lana di pecora e stoffa (per chi poteva permetterselo), bastoncino di spugna o solo acqua. Tuttavia, gli antichi greci ci hanno sorpreso più di tutti: per questi scopi hanno usato … pietre, ciottoli o detriti da piatti rotti!