Il ballerino cieco

VIDEO - Aveva sempre danzato, era la sua passione, ma poi un incidente lo ha lasciato cieco. Dopo la terribile depressione, lui ha deciso di continuare ed esibirsi. Il giorno dell'esibizione, è accaduto qualcosa di scioccante, centinaia di spettatori sono scoppiati in lacrime

Home > Attualità > Il ballerino cieco

Il ballerino russo Alexander Bogdanov è un grande esempio di perseveranza e passione. Conoscendo la sua storia, saprai fino a che punto le persone possono andare avanti, quando si collegano alla giusta motivazione per vincere vittoriosi di fronte alle avversità. Alexander ha 25 anni e ha sempre mostrato un’inclinazione per la danza.

Ha iniziato la sua carriera costantemente, ma un tragico incidente lo ha privato del senso della vista e proprio in quel momento, di fronte il principale ostacolo, il suo futuro era incerto come ballerino e pensava che la sua strada attraverso questa disciplina era finita. Fortunatamente, non tutto era finito per Alexander. Nella sua vita è entrata Maria Keyzman, che non è solo una partner di ballo che può vedere in questo video, è anche un alleata chiave per il ballerino, perché è lei che gli ha fatto ritrovare la fiducia. È come un angelo, che è venuto nella vita di quest’uomo per mostrargli come poteva continuare ad esprimersi attraverso la danza. La coreografia presentata da questi ballerini di talento, racconta di un modo molto artistico, della tragedia di Alessandro e di come la sua vita è cambiata. Al culmine dello spettacolo, possiamo vedere il giovane caduto a terra, devastato. Questo preciso momento si riferisce all’incidente che lo ha lasciato cieco.

Mary gli si avvicina con delicatezza, ricopre il suo corpo, lo prende alle braccia e lo spinge a risalire, come è accaduto nella vita reale , quando questa donna ha deciso di diventare la sua partner.

Per le persone che ignorano la disabilità di Alessandro, il video potrebbe essere la mera rappresentazione di due artisti con un talento e una sensibilità tra i più notevoli.

Conoscendo la condizione del ballerino, l’ intera percezione dei cambiamenti di scena, risveglia una profonda ammirazione e rispetto .

La precisione dei turni di Alexander, la fiducia che mettono l’uno nell’altro durante la coreografia, non solo ci parla di un lavoro tecnico eccezionale, ma riflette anche un’empatia emotiva unica, qualcosa che fortunatamente unisce i vincoli di questa coppia e ha supportato quest’uomo per riprendere il suo sogno e portarlo al livello successivo.

Nulla impedisce ad Alessandro di dimostrare una fluidità impeccabile nei suoi movimenti, nelle sue torsioni e acrobazie.

Il pubblico, commosso ed eccitato, applaude l’interpretazione di questa coppia, che ha anche guadagnato molta visibilità nei social network, dove milioni di persone hanno ceduto a questa storia di perseveranza.