Il bambino di 5 mesi smette di respirare per questo errore che molte mamme commettono

Pamela Rauseo è una donna della Florida che ha vissuto un’esperienza orribile. Mentre tornava a casa con il nipote di 5 mesi, il piccolo smise di respirare e stava per morire.
Ore prima tutto era stato divertente. Erano stati al parco, giocavano sulla sabbia, sulle altalene e Sebastian era felice. La sorella di Pamela era la madre del bambino e poiché Pamela non era madre per ora, suo nipote era tutto ciò che amava di più. Come è successo tutto: era normale per loro uscire a fare una passeggiata e infatti i social network di Pamela erano pieni di foto del bambino, quindi  non era sorprendente che fossero usciti insieme.


Mentre guidava, Pamela notò che Sebastian non smetteva di piangere e, sebbene si affrettasse a tornare a casa, la situazione stava diventando tesa. Sebastian aveva un po freddo, ma pensò che non fosse niente di grave, finché non smise di ascoltare il pianto del bambino. Si fermò al lato della strada e vide che era viola … non respirava. Pamela portò fuori il ragazzo dalla macchina e voleva chiamare soccorsi, ma il telefono gli scivolò dalle mani per l’angoscia. Cosa aveva fatto smettere di respirare suo nipote?

Ogni minuto era cruciale, altre persone si fermarono ad aiutare, compreso la polizia, a turno facevano la respirazione cardiopolmonare e poco a poco il bambino riuscì a respirare da solo. Quando i medici lo hanno visitato, si sono resi conto che la congestione del bambino aveva bloccato le loro vie respiratorie. Questo accade quando qualcuno prende il raffreddore o ha l’influenza e non soffia il naso. In questo modo si causano i tappi di muco che, se non si fa attenzione, finiscono per soffocare, può accadere a un bambino, più comunemente, come nel caso di Sebastian, ma anche ad un adulto. Pamela e Sebastián sono stati fortunati perché hanno agito rapidamente ma sfortunatamente ci sono molte altre persone che non hanno avuto lo stesso destino.

Che ci crediate o no, questa è una delle cause più comuni di morte nei bambini, specialmente i più piccoli, perché purtroppo è un errore che la maggior parte delle madri commette non dando la dovuta importanza a questa situazione, senza sapere che questo potrebbe costare la vita ai suoi figli.
Ora lo sai, se pensi che sia un’informazione utile, condividi con chi conosci.