Il bene torna sempre

"Fratello, non ho potuto fare molto, ma l'ho fatto con il cuore" Il ragazzo si avvicina a un senzatetto che stava congelando e fa un gesto di altruismo, ma non immaginava che il fato lo avrebbe ricambiato così generosamente

È noto al pubblico che ci sono molte persone nelle strade che affrontano i bisogni più difficili. Conosciamo tutti i loro disagi ma pochi si fermano per aiutarli. Per questo motivo il gesto di questo giovane è stato applaudito da così tante persone nelle reti. Adrián Silva Alves, 17 anni,h è l’autore di questo bellissimo gesto.

Il ragazzo stava camminando per strada quando vide un senzatetto morto di freddo, i termometri di Campo Grande (MS) scesero a 6 ° C,e lui non esito ad aiutarlo. Lo studente si tolse la giacca per darla al senzatetto.

Intorno alle 7:30 di una fredda mattina, Adrián stava andando all’istituto dove studiava amministrazione dell’ospedale quando vide l’uomo fuori dall’altra parte del marciapiede.

In linea di principio, Adrián sembra continuare a camminare ma pochi secondi dopo si ferma e attraversa la strada.Lo studente si è tolto la giacca e l’ha consegnata ail senzatetto, oltre ad alcuni banconote in modo da potersi comprare del cibo caldo.

“Stava tremando. Gli ho chiesto se avesse freddo e lui ha detto di sì. Poi gli ho dato il cappotto. È stato gratificante”, ha ricordato Adrian. Le immagini sono state catturate dalla videocamera di sicurezza di una stazione televisiva locale, responsabile della condivisione della storia diventata virale.

Lo stesso giorno, il giovane ha pubblicato anche nel suo stato di WhatsApp fotografie dell’uomo bisogno, intimando la gente della zona ad aiutarlo, il tutto accompagnato con il seguente commento: “Fratello, non ho potuto fare molto, ma l’ho fatto con il cuore , ” ha scritto Adrian.

Questo giovane appartiene a una famiglia umile e ha commentato di aver fotografato l’uomo per avere un argomento con cui spiegare a sua madre il motivo per cui è tornato a casa senza uno dei suoi quattro cappotti. Dopo aver lasciato la sua classe, Adrian si incontrò di nuovo con l’uomo a cui aveva fatto il regalo e si salutarono.

“Siamo qui nel mondo per aiutare le persone, non per maltrattarle. Nessuno vuole vivere per strada. Oggi sono loro, domani potremo essere noi “, ha commentato Adrian. E nella vita sembra che la legge del ritorno venga sempre rispettata perché il giovane non lo immaginava, ma la sua buona azione ha portato molto presto ottime notizie alla sua vita.

Il noto banditore brasiliano, Gustavo Corrêa, ha visto la storia nelle notizie e ha deciso di aiutare il giovane con un’opportunità di lavoro e un sussidio per studenti. “Mi sono reso conto della storia, le aziende hanno bisogno di persone affidabili e vedo quei valori in lui. Questo ragazzo ha solo bisogno di più opportunità e in quest’area in cui lavoro, dobbiamo formare le persone per un mercato che è ben specializzato “, ha detto Gustavo.

Adrián ha ricevuto una formazione e ha iniziato a lavorare nell’area dell’informatica dell’azienda. Inoltre, ha già ottenuto il suo contratto, quindi avrà uno stipendio fisso con il quale può conciliare la sua vita lavorativa con i suoi studi. Speriamo che presto appaia un’altra anima generosa che sostenga anche i senzatetto nel rifugio.

1,12 euro per una casa

1,12 euro per una casa

Gaiarine, Simone Furlan è morto dopo aver accusato un forte mal di testa ed un'infiammazione alle gengive

Gaiarine, Simone Furlan è morto dopo aver accusato un forte mal di testa ed un'infiammazione alle gengive

Reggio Calabria: trova un "Gratta e Vinci" del padre defunto ma non può incassarlo

Reggio Calabria: trova un "Gratta e Vinci" del padre defunto ma non può incassarlo

Trova un quadretto nella spazzatura

Trova un quadretto nella spazzatura

Dei giovani stupendi

Dei giovani stupendi

Pietro Genovese torna libero: il ventunenne deve scontare ancora 3 anni e 7 mesi

Pietro Genovese torna libero: il ventunenne deve scontare ancora 3 anni e 7 mesi

da solo contro il mondo

da solo contro il mondo