Il camion volante

«Abbiamo visto veicoli entrare in edifici o negozi commerciali. Ma un grosso camion come quello atterrare sul tetto di una casa, no, mai” ha commentato la polizia. Il video dell'accaduto ha fatto il giro del web

Home > Attualità > Il camion volante

Le telecamere Dash o Dash Cam o telecamere “da cruscotto”, sono molto diffuse ed anche necessarie in caso di incidenti o situazioni particolari che si verificano sulla strada con altri conducenti o pedoni. Spesso registrano situazioni straordinarie condivise sui social network, come nel caso delle immagini riprese da una Dash Cam in Ontario.

Sharon Gauthier conosce l’importanza delle telecamere Dashcam. Ecco perché ne ha regalata una a Denis Lefebvre, il suo compagno, per il suo compleanno.

Denis ha ricevuto il regalo e, come previsto, lo ha installato nella sua auto.

Un mese dopo, di ritorno da lavoro, quando si trovava ad Alban, vicino a Sudbury in Ontario, alle ore 17:00 circa, vide che un camion iniziò a perdere il controllo.

Non è ancora noto a quale velocità viaggiasse. In quell’area  non si può guidare oltre i 60 km all’ora. È sorprendente come il camion abbia deviato leggermente dalla strada, si sia schiantato in un fossato, e sia volato fuori. La parte posteriore del veicolo iniziò a girare sollevandosi prima di cadere sul tetto di una casa, con un’angolazione impressionante. Durante il suo passaggio ha colpito un palo che ha ondeggiato e ha abbattuto le linee elettriche.

Si è visto chiaramente quando l’autista del camion è sceso senza subire danni. È stato anche meraviglioso sapere che i proprietari della casa distrutta non erano presenti al momento dell’incidente. Il video registrato dalla telecamera di Denis è stato pubblicato da Sharon Gauthier sul suo account Facebook ed è rapidamente diventato virale.

La polizia provinciale dell’Ontario è arrivata sul posto e ha accusato un uomo di Scarborough di 24 anni per guida negligente.

«Abbiamo visto veicoli entrare in edifici o negozi commerciali. Ma un grosso camion come quello atterrare sul tetto di una casa, no, mai ”, ha detto Michelle Coulombe, un ufficiale di polizia.
Le autorità hanno preso il controllo della situazione e hanno sospeso il servizio elettrico nell’area in modo che un gruppo di lavoratori, potesse lavorare per riparare ciò che è stato danneggiato.

La polizia, una volta accertato che tutto fosse a posto, ha riaperto l’autostrada 64, che era stata chiusa per 10 ore durante il ripristino dell’elettricità e la rimozione dei detriti. Fortunatamente, è stato confermato che non ci sono stati morti da rimpiangere nello schianto.