Il drammatico caso di una donna anziana

Il drammatico caso di una donna anziana che dorme in ospedale seduta, perché sua figlia l'ha cacciata da casa sua

Home > Attualità > Il drammatico caso di una donna anziana

I genitori dedicano la loro vita all’educazione dei loro figli, quindi è naturale che molti si aspettino che, quando saranno anziani, vengano ripagati in qualche modo. Ma la realtà colpisce duro in faccia quando invece vengono respinti. È il caso di una nonna argentina che non ha un posto dove andare dopo essere stata cacciata di casa da sua figlia.

Emma Grimoldi è una donna di 84 anni che sta attraversando una situazione familiare dolorosa e triste. È madre di due figlie, la più giovane soffre di convulsioni e insufficienza polmonare, ed è ricoverata da un anno presso l’Ospedale Paroissien, che si trova nella città di Isidro Casanova, a Buenos Aires, in Argentina.

Per tutto quel tempo Emma ha vissuto in quella struttura sanitaria, da quando quattro anni fa è stata sfrattata dalla figlia maggiore da casa sua. Maria, è la figlia di una paziente ricoverato in ospedale e occupa la stessa stanza della figlia di Emma. A stretto contatto è venuta presto a conoscenza ​​della dura realtà che è costretta a vivere la triste anziana.

“Un giorno la nonna stava tornando dall’ospedale e vide che i suoi vestiti erano in sacchi impilati per strada. Quando ha cercato di aprire la porta con la chiave, la serratura era stata cambiata “, ha detto Maria. La donna indifesa ha richiesto l’aiuto delle autorità e ha presentato una denuncia presso il tribunale della famiglia n. 8 di Morón, tuttavia, non ha ancora ricevuto una risposta alla sua richiesta, sebbene abbia i documenti che dimostrano di essere la proprietaria della casa occupata dalla figlia maggiore.

La vecchia signora vive tra i corridoi freddi dell’ospedale. Le sue condizioni sono critiche, non ha altra scelta che rimanere seduta all’ingresso del centro sanitario. “Mi ha detto che vuole la sua casa in modo che quando sua figlia si riprenderà avranno un posto dove vivere e ha problemi di salute, come ogni donna di 84 anni, ha freddo, dorme in un ospedal , che alla sua età è molto grave a causa delle malattie che la circondano”, ha aggiunto Maria.

La complicata situazione ha generato molti problemi a livello emotivo nell’ottogenaria, è ansiosa, irritabile ed è costantemente nervosa e arrabbiata per quello che sta vivendo, per non parlare dei problemi fisici che la affliggono. “L’altro giorno, dormendo così tanto seduta, le sue gambe erano rigide e super gonfie”, ha detto il compagno di stanza.

Il possibile trasferimento di sua figlia dall’ospedale, complica ulteriormente lo scenario. Qualche settimana fa è tornata a casa sua per parlare con sua figlia, e cercare di convincerla a permetterle di tornare a casa, ma praticamente le ha chiuso la porta in faccia .

È sicuramente una situazione terribile quella che sta attraversando Emma, ​​non è concepibile che una donna in un’età così avanzata riceva un trattamento così disumano da chi dovrebbe fare il contrario, da chi dovrebbe preoccuparsi e offrire rifugio alla donna che l’ha messa al mondo, sua figlia. Onoriamo gli esseri che ci hanno dato la vita!

Ricorda che tutto ciò che siamo, nel bene e nel male, lo dobbiamo ai nostri genitori.

Bigodino.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI