ipotesi andrea

Il giallo di Andrea Mirabile, il bimbo morto a Sharm: si esclude l’ipotesi dell’intossicazione alimentare

Giallo di Andrea Mirabile, esclusa l'ipotesi che la famiglia abbia avuto un'intossicazione alimentare: la nuova possibilità

Una nuova importante notizia è quella arrivata in queste ultime ore sulla triste vicenda del piccolo Andrea Mirabile, il bimbo di 6 anni che ha perso la vita durante una vacanza con i genitori a Sharm El Sheik. Da ciò che è emerso, sembrerebbe proprio che il piccolo sia deceduto per un’intossicazione da contatto.

ipotesi andrea

Una nuova ipotesi presa in considerazione dagli inquirenti in queste ultime ore. Prima si parlava proprio di un’intossicazione alimentare, ma questa possibilità sembra essere ormai esclusa.

I fatti sono avvenuti a luglio scorso, quando la famiglia composta dal papà Antonio, la mamma Rosalia Manosperti incinta di 5 mesi ed il piccolo Andrea, da Palermo si erano recati a Sharm El Sheik.

Lo scopo per loro era proprio quello di passare dei giorni all’insegna del relax e della spensieratezza. Tuttavia, è solo poco dopo il loro arrivo, che tutta la famiglia ha iniziato ad accusare dei malesseri.

ipotesi andrea

Dopo una prima visita dal medico del resort in cui alloggiavano, è stata diagnosticata loro un’intossicazione alimentare. Poche ore dopo, le loro condizioni di salute sono peggiorate. I più gravi erano proprio il papà ed il piccolo.

La madre ha allertato subito i sanitari, ma è solo dopo l’arrivo in ospedale, che il bimbo ha perso la vita. Il padre, invece, dopo un primo ricovero, è stato trasferito ad un ospedale di Palermo, dove gli hanno diagnosticato danni ai reni.

La nuova ipotesi sul decesso di Andrea Mirabile

La risoluzione di questa vicenda sembra essere ancora lontana. In questi ultimi giorni, il medico legale egiziano ha mandato la sua relazione completa dell’esame al pm Vittorio Coppola. Ora sarà necessario tradurla, per capire cosa sia emerso dall’esame.

Purtroppo senza essere a conoscenza del contenuto gastrico nello stomaco del bambino, non si potrà arrivare ad una chiusura del caso.

ipotesi andrea

L’ipotesi dell’intossicazione alimentare sembra essere ormai esclusa. Di conseguenza, gli inquirenti pensano che la famiglia abbia toccato qualcosa che ha portato a gravi problemi di salute e poi al decesso del piccolo. Ora bisognerà capire di quale sostanza si tratti.