Maresciallo della Marina Pasquale Merola

Il Maresciallo della Marina Pasquale Merola trovato morto nella sua casa a Gioia Tauro

A trovarlo i colleghi, allarmati perché non era andato al lavoro

I colleghi non lo vedono arrivare al lavoro e, allarmati, si recano nella sua casa di Gioia Tauro, visto che non rispondeva nemmeno al telefono. Purtroppo per il Maresciallo della Marina Pasquale Merola non c’era più niente da fare. Il militare è stato stroncato da un malore che non gli ha dato scampo.

Maresciallo della Marina Pasquale Merola

Pasquale Merola era un maresciallo della Marina. Lo hanno trovato senza vita nella sua casa i colleghi, che non lo avevano visto arrivare al lavoro e si erano allarmati. Avrebbe avuto un infarto e purtroppo quando i colleghi sono arrivati per lui non c’era niente da fare.

L’uomo aveva 51 anni e lavorava alla Capitaneria di Porto di Gioia Tauro. Lascia la moglie e una bambina di soli 11 anni. Originario di Curti, in provincia di Caserta, in Campania, era sempre puntuale al lavoro, per questo i colleghi si sono subito allarmati, anche perché non rispondeva al telefono.

Il corpo privo di vita era nella sua abitazione. I colleghi hanno subito allertato i soccorritori, ma i sanitari del 118 non hanno potuto far altro che constatare il decesso del Maresciallo, che era molto conosciuto e stimato per il suo lavoro.

Un amico su Facebook lo ricorda come un grande amico, un ragazzo d’oro come pochi, un marinaio per sempre. Centinaia i messaggi di cordoglio e di tristezza, ma anche di incredulità per la scomparsa a 51 anni dell’uomo originario della Campania.

Capitaneria di Porto di Gioia Tauro

Il Maresciallo della Marina Pasquale Merola lascia la moglie e una figlia di soli 11 anni

Pasquale Merola era evidentemente a casa da solo quando, con tutta probabilità, è stato colpito da un infarto che purtroppo non gli ha dato scampo.

lutto
Fonte foto da Pixabay

La comunità del casertano dove era cresciuto e quella di Gioia Tauro piangono una persona per bene, conosciuta da tutti e ammirata e apprezzata per il lavoro che svolgeva ogni giorno.