Il messaggio delle gemelline

Il messaggio delle gemelline che si trovano in ospedale da 4 mesi:""Siamo in ospedale da quattro mesi e non ci siamo lamentiamo. Davvero vi lamentate per qualche giorno a casa?"

Home > Attualità > Il messaggio delle gemelline

Noa e Carla sono gemelle, hanno 5 anni e quando sono nate è stata loro diagnosticata una condizione rara caratterizzata da fragilità della pelle che causa lesioni come vesciche e ferite da attrito. Fin da piccole, le gemelle hanno lottato con i sintomi dolorosi della malattia di cui soffrono.

Dall’ospedale in cui sono state ricoverate per quattro mesi, hanno registrato un messaggio per sollecitare le persone a rimanere a casa di fronte all’emergenza del coronavirus. Sul canale YouTube che i loro genitori hanno aperto per condividere l’esperienza delle loro figlie di fronte alla loro malattia e creare consapevolezza, hanno pubblicato il video che ora sta scioccando le reti.

Le gemelle appaiono sedute davanti alla telecamera e inviano un messaggio a tutta la popolazione: “Ciao amici, sono Noa e questa è mia sorella Carla ; Ciao, sono Carla e lei è mia sorella Noa. “Siamo confinate in ospedale da quattro mesi e non ci siamo lamentate. Voi vi lamentate per qualche giorno a casa? E’ per il vostro bene! ”

Il video che dura a malapena 21 secondi ha raggiunto oltre 17.500 visualizzazioni sul canale chiamato “Leonesse senza scudo” , in quanto i genitori delle gemelle le descrivono affettuosamente per il loro coraggio. “Ti stai davvero lamentando di stare qualche giorno senza uscire di casa? Le “Leonesse senza scudo” te lo rendono molto chiaro, è per il tuo bene! ”

Le scene registrate dai genitori delle ragazze dell’ospedale sono state davvero commoventi, è un messaggio di grande attualità in questo momento critico in cui stare a casa in conformità con i decreti può prevenire l’insorgere di infezioni.

Dato l’impatto causato dal video delle gemelle che invitano le persone a rimanere a casa senza lamentarsi, hanno pubblicato un’altra registrazione in cui sono grate per il supporto ricevuto. Carla e Noa compaiono nella stanza dell’ospedale pediatrico di La Paz, ringraziando con messaggi le dimostrazioni di affetto e collaborazione che hanno ricevuto dopo il loro video.

Sono diventati un simbolo di questa lotta, ispirando tutti a continuare nel mezzo di questa situazione senza precedenti che ha lasciato un equilibrio devastante in molti paesi del mondo. Le misure di confinamento stabilite dai vari governi obbligano la popolazione a non uscire di casa senza giusta causa, come acquisire beni di prima necessità, medicine, andare in un centro sanitario o sul posto di lavoro.

Vale la pena condividere il messaggio di queste gemelle adorabili e coraggiose, abbiamo molto da imparare dal loro esempio.

Bigodino.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI