Il Santo di oggi è San Marcello I

Il Santo di oggi, giovedì 16 gennaio 2020, è San Marcello I: scopriamo chi è e dove è maggiormente venerato il santo

Home > Attualità > Il Santo di oggi è San Marcello I

Il Santo di oggi è San Marcello I. La Chiesa Cattolica, infatti, il 16 gennaio ricorda questo santo: dove è venerato? E per quale motivo è diventato santo? Scopriamo insieme la sua storia e tutto quello che c’è da sapere sul conto di questo santo.

San Marcello I è stato papa. Nei primi tre secoli di storia del Cristianesimo, furono molte le persecuzioni, alcune più crudeli e altre meno crudeli. Sotto Diocleziano, prima dell’arrivo di Costantino, che ha cambiato le sorti della religione cristiana, chi aveva questa fede non aveva vita facile. Dal 303 in poi vennero distrutte chiese, bruciati libri sacri, chi si ribellava alla religione di stato veniva perseguitato.

I cristiani, poco dopo, cominciarono a essere uccisi nei modi peggiori. Molti decisero di abbandonare la religione cristiana, pur di salvarsi la vita. Non era facile sopravvivere in queste condizioni. Alla morte di papa Marcellino iniziò un periodo delicato per la storia della chiesa cristiana ed è qui che entra in scena San Marcello I.

Divenne papa quattro anni dopo la morte del precedessore e durò davvero poco. Ma il pontefice seppe imporsi con chi voleva lasciare la fede cristiana, abiurare, pur di non rinunciare alla vita, ai privilegi ottenuti e ad altro. San Marcello morirà in esilio nel 309, tra mille leggende.

Marcello I è stato il 30º vescovo di Roma e papa della Chiesa cattolica. Il santo è venerato sia dalla Chiesa Cattolica sia dalle Chiese Ortodosse. Viene ricordato nel giorno della fine del suo pontificato, il 16 gennaio 309. A lui succederà papa Eusebio. È sepolto nelle Catacombe di Priscilla.