Incidente George Clooney in Italia

George Clooney, l’amato attore americano, ama l’Italia e viene spesso in vacanza o per lavoro. Non poteva sapere, però, che sulle strade italiane avrebbe rischiato la vita. Tutto è accaduto ieri mattina, verso le 8, all’incrocio per la Marina di Costa Corallina… vicino allo stop, quello che immette sull’Orientale Sarda, fra Porto San Paolo e Murta Maria.


La brutta disavventura si è conclusa, fortunatamente, bene per il noto attore americano che è stato dimesso dall’ospedale con una forte contusione al ginocchio. George Clooney si trovava in Italia insieme alla moglie Amal e ai suoi due gemelli. Alloggiavano in una villa a Puntaldìa ed erano in Italia per la produzione della serie tv Catch 22 che si gira a Sud di Olbia. George era in moto ed è stato travolto da una macchina, una station wagon guidata da Antonello Viglino, un 65enne termo-idraulico che si stava recando al lavoro. Antonello doveva imbarcarsi alle 8 sul traghetto che l’avrebbe portato dal porticciolo di Costa Corallina all’isola di Tavolara, dove avrebbe dovuto fare i lavori di manutenzione a una villa. Ma cos’è successo esattamente.

Antonello stava per girare a sinistra e non ha visto che, dalla direzione opposta, stava venendo verso di lui una motocicletta.

Aveva il sole in faccia e ha fatto la manovra, causando l’incidente.

Il motociclista in questione era George Clooney e lo schianto è stato fortissimo… lo testimonia anche il parabrezza distrutto della station wagon.


L’attore è stato subito trasportato in ospedale dove, fortunatamente, ha scoperto di non avere ferite gravissime: solo contusioni e piccole ferite e il trauma al ginocchio che si risolverà con 20 giorni di cure.

La moglie Amal lo ha raggiunto subito in ospedale e insieme sono riusciti ad uscire evitando la folla di curiosi e paparazzi.

Antonello si è chiuso in casa e si dice distrutto: ha rischiato davvero di fargli molto male.

Fortunatamente la testa dell’attore era protetta dal casco ed è per questo che, forse, si è salvato.

Noi gli auguriamo pronta guarigione…