Prevenzione ginecologica

Indagata la ginecologa della donna morta a Palermo all’ottavo mese di gravidanza

Di cosa è accusata la sua dottoressa?

Risulta ufficialmente indagata la ginecologa della donna morta a Palermo. Per la mamma all’ottavo mese di gravidanza è risultato fatale un malore che non sarebbe da ricollegare al suo stato interessante. La dottoressa l’ha seguita per tutta la gravidanza e lavora nel reparto di Ginecologia e Ostetricia dell’ospedale “Buccheri – La Ferla” di Palermo.

Problemi durante la gravidanza
Fonte foto da Pixabay

La Procura ha iscritto una sola persona nel registro degli indagati nel fascicolo penale aperto per capire perché è morta Caterina Todaro. E insieme a lei anche la bambina, che avrebbero dovuto chiamare Desirè, che lei portava nel suo grembo quando è morta improvvisamente in casa.

La persona iscritta nel registro degli indagati è la ginecologa che ha seguito la donna per tutta la gravidanza, una dottoressa di 41 anni che esercita in libera professione e lavora anche presso il reparto di Ginecologia e Ostetricia dell’ospedale “Buccheri – La Ferla” di Palermo. Ospedale dove la donna è morta il 5 maggio scorso.

La mamma di 38 anni di Palermo e la bambina che portava in grembo sono morte. La donna ha avuto un malore fatale in casa. L’autopsia condotta sul suo cadavere ha svelato che le cause del decesso non sarebbero ricollegabili alla gravidanza.

Purtroppo, però, è morta anche la bambina che portava in grembo. I medici hanno fatto di tutto per farla nascere con un parto cesareo d’urgenza, ma è nata morta. Secondo l’autopsia il suo cuore avrebbe smesso di battere pochi istanti dopo la morte della mamma.

Prevenzione ginecologica

Indagata la ginecologa della donna morta a Palermo, un atto dovuto secondo la Procura

La dottoressa è ora indagata per omicidio colposo e interruzione di gravidanza, un atto dovuto secondo la Procura.

Lutto
Fonte foto da Pixabay

Per capire le cause della morte della 38enne, morta per arresto cardiocircolatorio in paziente con shock emorragico, tamponamento cardiaco da fissurazione aortica, si dovranno attendere gli esiti degli esami istologici sui campioni prelevati e gli esami della documentazione clinica.