Insegnante fa l’amore con due studenti: cacciata da tutte le scuole

È successo nel Regno Unito.

Home > Attualità > Insegnante fa l’amore con due studenti: cacciata da tutte le scuole

Un’insegnante inglese, che ha avuto dei rapporti se$$uali con due alunni in casa sua, è stata bandita dalla sua professione a tempo indeterminato. Il suo nome è Laurie Softley e ha insegnato musica all’Ecclesbourne School di Duffield, nel Derbyshire: ha avuto un rapporto con ragazzo a nel 2008, dopo averlo incontrato in un pub.

Alla donna era stato permesso di restare a scuola per quasi un decennio, nonostante abbia ammesso di avere avuto un rapporto con lo studente. Laurie, però, ha intrattenuto altri atti se$$uali con un altro studente, ragazzo b, nel 2013. La 34enne, che non ha partecipato all’udienza, è stata giudicata colpevole di condotta professionale inaccettabile.

La scuola ha affermato che la decisione di tenerla attiva nel 2008 è stata presa da un ex dirigente scolastico. La sig.ra Softley è entrata a far parte dell’istituto nel 2007.

Un rapporto della Teaching Regulation Agency (TRA) ha dichiarato che la donna ha incontrato ragazzo a – che all’epoca dei fatti aveva 17 anni – in un pub nel marzo 2008, prima di portarlo a casa e di avere con lui dei rapporti se$$uali.

Nel settembre 2008, l’insegnante ha ammesso di avere avuto un’attività se$$uale con lo studente a seguito di un’indagine interna della scuola che, però, ha liquidato la faccenda con un avvertimento scritto per cattiva condotta.

Un’altra indagine si è svolta nel 2013 dopo che gli insegnanti hanno sentito gli studenti parlare di “rapporti inappropriati” che hanno coinvolto il ragazzo b, che allora aveva 17 anni.

Insegnante fa l'amore con due studenti: cacciata da tutte le scuole

Anche in quel caso non sono state adottate misure drastiche dopo che la donna ha negato le voci e non è stata portata alla luce nessuna prova di esse.

L’alunno B ha ufficialmente confessato l’attività se$$uale nel 2017 e sebbene non siano stati presi procedimenti penali da parte della polizia, la scuola ha avviato un’ulteriore indagine e la sig.ra Softley si è dimessa. Ora la donna non potrà più insegnare, dopo che è stato dichiarato che le sue azioni “possono danneggiare la professione”.

In una dichiarazione, James McNamara, dirigente della Scuola di Ecclesbourne, ha affermato che la decisione di consentire alla donna di restarea scuola nel 2008 “è stata presa dal precedente dirigente scolastico dopo un’indagine approfondita”, aggiungendo che l’istituto ha agito celermente “una volta venute alla luce ulteriori prove”.