ovaio policistico Annette Lawrence

Insultata per i peli sul viso a causa della sua condizione, Annette Lawrence decide di smettere di radersi: oggi ha la barba

È stata insultata per i peli sul viso, ma Annette Lawrence soffre della sindrome dell'ovaio policistico: oggi si è fatta crescere la barba

La storia di Annette Lawrence è diventata virale in tutto il mondo. La donna vive nel Buckinghamshire e quando era un’adolescente, ha scoperto di soffrire della Sindrome dell’ovaio policistico.

ovaio policistico Annette Lawrence

Ha raccontato la sua storia sui social ed ha mostrato al mondo come la condizione condizionava la sua vita e il suo aspetto esteriore. Per colpa dell’ovaio policistico, le crescevano i peli sul viso. Sempre costretta a depilarsi e coprire in ogni modo le sue “imperfezioni”.

Ma invece di trovare solidarietà, Annette Lawrence si è ritrovata un perfetto bersaglio per gli haters. Insulti e aggettivi dispregiativi nei commenti e in privato. Così la donna ha deciso di smettere di depilarsi e si è fatta crescere la barba, come dimostrazione di quanto le critiche delle persone non debbano influenzare la vita delle persone e il suo gesto ha fatto rapidamente il giro del mondo. Eccola qui oggi:

ovaio policistico Annette Lawrence

Ha sofferto sin dall’adolescenza. Per colpa della sua condizione non riusciva a perdere peso, soffriva di acne e con gli anni sono arrivati anche gli antiestetici peli sul viso. I compagni di scuola la prendevano in giro e lei ne soffriva molto.

All’inizio c’erano solo dei peli strani sul labbro superiore, ma a metà dei trent’anni hanno iniziato a crescerne altri sul mento e quando ho raggiunto i quarantacinque anni, il volume dei peli era aumentato al punto che ho dovuto iniziare a radermi. Nel corso degli anni, ho sentito molti giudizi a causa del mio aspetto. Se cammino per strada senza radermi, vedo molte persone che mi fissano e ridono di me. Ci sono abituata.

ovaio policistico Annette Lawrence

Un giorno dello scorso giugno, ha deciso di raccontare tutto su TikTok. Ma invece di ottenere solidarietà, è stata derisa ed insultata. Così ha deciso di smettere di radersi.

Uno dei motivi principali per cui ho deciso di farmi crescere la barba è stato per attirare l’attenzione su cos’è la sindrome dell’ovaio policistico.