Niente funerale per Iolanda, portata via dal tumore a 10 anni

Niente funerale per Iolanda, la bimba portata via dal tumore a 10 anni: ecco le motivazioni della madre.

Home > Attualità > Niente funerale per Iolanda, portata via dal tumore a 10 anni

Niente funerale per Iolanda, portata via dal tumore a 10 anni: la decisione della madre Nike è stata rispettata da tutti. Una scelta estremamente difficile ma dettata da un dolore enorme. La piccola Iolanda Deda si è spenta a soli 10 anni dopo aver combattuto con coraggio contro un tumore fulminante che l’ha strappata alla sua famiglia in meno di un anno.

iolanda

La storia di Iolanda Deda la conoscono in tanti: la piccola di 10 anni ha combattuto come una leonessa ma il male è stato più forte di lei e se l’ha portata via lasciando la sua famiglia nella disperazione più totale. Iolanda abitava a Padova e si è spenta mercoledì nel lettino del reparto di Oncoematologia pediatrica.

iolanda-deda

Nike, la madre di Iolanda, ha raccontato di aver scoperto il tumore alla testa a marzo dell’anno scorso. La piccola si lamentava per un terribile torcicollo ma ulteriori indagini hanno evidenziato la presenza di un tumore molto aggressivo alla testa. Ecco lo straziante racconto della mamma: “Nel giro di un paio di giorni ha cominciato ad avere fastidio all’occhio sinistro, a non mettere bene a fuoco e ad avere perdite di equilibrio. Il giorno della festa del papà ha avuto una crisi improvvisa a scuola. Sono andata a prenderla immediatamente e l’ho portata al Pronto soccorso“.

iolanda-bambina-tumore

Quando i dottori hanno scoperto il tumore, il mondo di Nike è crollato, anche perché le hanno detto che alla piccola Iolanda rimaneva poco da vivere. “Sono morta dentro, non volevo crederci e fino all’ultimo ho sperato nel miracolo“.

All’inizio la bambina sembrava rispondere bene alle cure e il tumore si era ridotto. Ma nel giorno di Natale la sua salute è peggiorata. “Aveva perso l’uso della voce e delle gambe, non riusciva più a mangiare, a bere, era gonfia per il cortisone: da quel momento è iniziato un periodo di sofferenza estrema“.

La mamma di Iolanda ha altri 2 figli, una bambina di 8 anni e un ragazzo di 16 anni che adesso sanno che Iolanda è diventata un angelo.

Nike ha deciso di non organizzare il funerale per Iolanda perché dice di aver visto sua figlia soffrire troppo tanto da vedere nella morte una liberazione. “L’unica cosa che mi consola è che ha smesso di soffrire. Non auguro a nessuna mamma di vedere la propria bambina gridare dai dolori lancinanti“.

Quando le hanno chiesto di spiegare la sua decisione di non fare il funerale Nike ha risposto: “Non lo facciamo il funerale, non ci credo più. Ho visto mia figlia soffrire troppo“.

E credo che la decisione di una madre che ha sofferto questa terribile perdita vada rispettata senza se e senza ma!