Jakub Szymanski ragazzo eroe

Jakub Szymanski muore a 15 anni per salvare la sua mamma da un accoltellamento

Aveva soltanto 15 anni e doveva salvare la vita della sua mamma, aggredita da un uomo con un coltello: Jakub Szymanski non ce l'ha fatta

La sua storia arriva da Manchester e oggi tutto il mondo lo acclama come un eroe. Jakub Szymanski è morto a 15 anni per salvare la sua mamma da un accoltellamento.

Jakub Szymanski ragazzo eroe

Katarzyna Bastek, questo il nome della donna, è stata aggredita da un uomo armato di coltello. Secondo le notizie riportate, sembrerebbe che l’aggressore conoscesse mamma e figlio.

Nel tentativo di salarle la vita, il figlio 15enne ha difeso la sua mamma, prendendo i violenti colpi della lama al suo posto. È stato soccorso e trasportato in gravi condizioni in ospedale, dove purtroppo si è spento poco dopo. I medici non hanno potuto fare nulla, le ferite riportate erano troppo gravi.

Jakub Szymanski ragazzo eroe

La mamma, invece, è ancora ricoverata in ospedale, straziata dalla perdita del suo bambino. Ha riportato diverse ferite, ma le sue condizioni sarebbero stabili.

Le forze dell’ordine hanno arrestato un uomo di 40 anni e stanno indagando per cercare di capire che rapporti avesse con le due vittime e le motivazioni dietro l’accoltellamento.

Jakub Szymanski, per tutti un eroe

Quel ragazzo è un eroe. Tutti qui lo conoscevano per essere gentile e rispettoso. Era tranquillo, ma era un protettore. Ha combattuto per la sua famiglia. Era una persona straordinaria, era un eroe e dovrebbe essere ricordato come tale.

Jakub Szymanski ragazzo eroe

Queste le parole di una persona vicina a mamma e figlio. Jakub Szymanski ha lasciato nel dolore anche tre fratelli, i suoi amici e tutti coloro che lo conoscevano e lo amavano. Tutta la comunità sta cercando di mostrare affetto e sostegno alla sua mamma.

L’ispettore capo, che sta indagando sulla vicenda, ha dichiarato:

Un adolescente che aveva tutta la vita davanti a sé ha tragicamente perso la vita e non solo sua madre è in lutto per la perdita di suo figlio, ma si sta anche riprendendo da quello che sarà stato senza dubbio estremamente traumatico. I nostri pensieri vanno alla famiglia e siamo assolutamente impegnati a stabilire cosa sia successo esattamente.