Julen: quando si è spento e il mistero del tappo di terra

Julen: quando si è spento e il mistero del tappo di terra che ricopriva il pozzo.

Home > Attualità > Julen: quando si è spento e il mistero del tappo di terra

Julen: quando si è spento e il mistero del tappo di terra. Si tratta di due domande che tormentano il mondo intero e che oggi, grazie ai primi rapporti dei medici, sembrano avere una risposta più precisa. Come ben sapete Julen era un bimbo di 2 anni che è precipitato all’interno di un pozzo a Totalan, in Spagna.

Per 13 giorni il mondo intero è rimasto con il fiato sospeso, in attesa… per 13 lunghissimo giorni abbiamo sperato, pregato e ci siamo raccolti intorno ai genitori di Julen, straziati dal dolore. Ma c’erano due cose in particolare che ci hanno tormentato a lungo. La prima era il tappo di terra che impediva il passaggio della telecamera. I soccorritori hanno provato a raggiungere il bimbo caduto nel pozzo ma la telecamera si fermava a un certo punto. C’è chi ha parlato di terra buttata sopra, chi di rami e foglie. In realta si è scoperto che si trattava di macerie e terra che il bimbo nella caduta ha fatto staccare dalle pareti del pozzo.

julen-telecamera-nel-pozzo

Il secondo tormento è anche il peggiore incubo: quando è morto Julen? Quando si sperava di ritrovarlo ancora vivo nessuno osava a pensare a questo.

julen

Ma adesso che il piccolo Julen Rosello è stato trovato morto, i medici hanno scoperto, esaminando il suo corpo, che la morte è stata quasi immediata. Il piccolo aveva un grave trauma cranico e si è spento il 13 di gennaio, nel giorno stesso della caduta. Se questo può dare sollievo ai suoi genitori, Julen non ha sofferto e, forse, non si è accorto di nulla.

Si tratta di un rapporto preliminare dell’autopsia, accompagnato dallo studio radiologico, effettuato presso l’Ospedale Clinico Universitario di Malaga, è già stato trasferito al giudice incaricato delle indagini.