Kiely Rodni

Kiely Rodni, morta: il corpo ritrovato a due settimane dalla scomparsa

La ragazza californiana era scomparsa il 6 agosto scorso

Lutto in California: Kiely Rodni è morta. La giovane ragazza californiana era scomparsa da casa lo scorso 6 agosto. Di lei si erano perse le tracce: la mamma aveva ricevuto un ultimo sms nel quale diceva che stava tornando a casa. Il suo corpo è stato ritrovato a due settimane dalla scomparsa, poco distante dalla sua abitazione.

Kiely Rodni

Da due settimane si erano perse le tracce della giovane ragazze, di cui non si sapeva niente dal 6 agosto scorso. Aveva mandato un ultimo sms alla madre, per dirle che stava rientrando. La sua auto con il corpo ormai privo di vita all’interno è stata trovata nel Prosser Lake, poco distante da casa.

Un gruppo di volontari, Adventures with Purpose, da tempo impegnati, accanto alle forze dell’ordine, nella ricerca di persone scomparse, ha ritrovato l’auto e il cadavere. Secondo chi lo ha trovato, il corpo sarebbe proprio della ragazza, anche se ancora non è arrivata la conferma da parte dello sceriffo della contea di Placer.

I volontari, specializzati in immersioni, hanno trovato l’auto e il corpo della ragazza in uno specchio d’acqua nel quale le autorità avevano già cercato, senza però trovare nulla. Il 31enne Joshn Cantu, portavoce del gruppo, spiega:

Ci avevano dato la certezza che non avevamo bisogno di cercarla qui. Mi sono immerso e ho fatto la mia ispezione, poco dopo ho visto l’auto capovolta, verificato la targa e ho visto un cadavere all’interno.

Kiely Rodni morta

Kiely Rodni morta: polemiche sull’operato della polizia locale

Il ritrovamento del corpo in una zona già controllata dalla Polizia getta sconforto per l’operato delle forze dell’ordine, che per due settimane hanno seguito piste di ogni genere, non controllando bene nel lago poco distante da casa.

Dopo la scoperta, la famiglia Rodni-Nieman in una dichiarazione ha detto:

Siamo eternamente grati per l’amore e il supporto che ci avete mostrato nelle ultime due settimane. Mentre accettiamo questa tristezza proiettata sotto l’ombra della morte, il sole nascente illumina su di noi, ricordandoci di non piangere la nostra perdita, ma di celebrare lo spirito di Kiely e il dono che tutti abbiamo ricevuto nel conoscerla.