La confessione della mamma della piccola Jolanda

Morta neonata di 8 mesi in ospedale. Portata dai suoi genitori, coperta di lividi. Sua madre ha confessato.

Jolanda è la bambina di solo otto mesi, che ha perso la vita all’ospedale Umberto Primo, di Nocera Inferiore, in provincia di Salerno (in Campania). E’ arrivata nella struttura, in braccio ai suoi genitori, priva di sensi. I medici hanno fatto tutto il possibile per rianimarla, ma il cuore di Jolanda ha smesso di battere. Durante gli esami, i medici hanno notato che la bambina era ricoperta di lividi, così hanno deciso di richiedere l’intervento delle forze dell’ordine.

I due genitori, Imma Monti, la madre e Giuseppe Passariello, il padre, sono stati fermati ed interrogati. Le loro dichiarazioni sono state discordanti e gli investigatori, hanno deciso di trattenere il papà.

Poi Imma ha deciso di confessare e di raccontare tutta la verità. Ha dichiarato che Giuseppe seviziava la loro bambina da molto tempo e se lei provava ad intervenire, la picchiava. Non le permetteva di portarla in ospedale.

La sollevava tirandola per le guance e continuava nonostante la bambina piangesse. La pizzicava, facendola rimanere senza fiato e gli sfregava la barba sulla pelle.

Giuseppe aveva avuto problemi con la droga ed era andato in un centro di disintossicazione, per farsi aiutare, ma da quando era tornato, circa quattro mesi fa, le cose erano solo che peggiorate.

Inizialmente entrambi i genitori erano stati accusati di omicidio aggravato, ma erano stati lasciati liberi, in attesa dell’autopsia. Giuseppe però, è stato scovato, dagli investigatori, alla stazione ed arrestato. Ha dichiarato di essersi recato lì, per comprare della droga, poiché era in astinenza, ma le forze dell’ordine hanno creduto che stesse cercando di scappare ed hanno deciso di trattenerlo.

L’uomo si trova attualmente in carcere e ci rimarrà fino all’esito dell’esame autoptico.

I risultati saranno determinanti per la condanna di Giuseppe, anche se ormai, dopo la confessione di Imma, la causa della morte della piccola Jolanda, è chiara. La bambina è stata picchiata finché non ha perso i sensi.

Notizia in aggiornamento.

Puglia, sospese le lezioni in presenza in tutte le scuole: l'annuncio di Emiliano

Melito di Napoli, coprifuoco alle 20 per i minorenni: l'ordinanza del sindaco

Roberto Zampardi denuncia la sua situazione: "Abbandonati dall'Asl"

Giuseppe Conte illustra il Decreto Ristori: a chi andranno gli incentivi

Incidente a Caluso, il bimbo di 5 anni non ce l'ha fatta

Covid-19, Giuseppe Conte non cambia il dpcm: "Misure necessarie"

Rieti, 12enne scomparsa, ritrovata dopo 24 ore al Porto di Napoli