la malattia del lupo mannaro

Lalit Patidar, ha 13 anni ed è nato con "la malattia del lupo mannaro". Ecco la sua storia

Home > Attualità > la malattia del lupo mannaro

Un bambino nell’India centrale suscita curiosità costantemente da estranei e conoscenti a causa di un raro disturbo che mantiene il viso coperto di peli. Lalit Patidar, 13 anni, è nato con ipertricosi congenita, una condizione nota anche come “la malattia del lupo mannaro” , per cui la crescita eccessiva dei capelli e peli si verifica in una specifica area del corpo.

Nel caso di Lalit, l’ipertricosi ha coperto di peli tutto il viso. Bankatlal è il padre di Lalit, un coltivatore di sedano e aglio di 45 anni. Quest’uomo ricorda tutte le preghiere che ha fatto per la nascita del suo piccolo. Bankatlal aveva avuto cinque figlie con la sua compagna e per molto tempo chiese la nascita di un maschio. Per questo l’arrivo di Lalit nelle loro vite fu un’altra grande benedizione. I genitori di Lalit furono molto sorpresi quando i peli cominciarono a crescere sul suo viso. La famiglia non riusciva a capire a cosa fosse dovuta questa situazione. Pertanto, hanno deciso di portare il bambino da uno specialista, quando aveva solo 2 anni. All’ospedale di Baroda, nell’India occidentale, i medici diagnosticarono Lalit con ipertrosi congenita. A quel tempo tutti sapevano che l’aspetto del bambino non sarebbe cambiato, quindi decisero di fare tutto il possibile per far vivere a Lalit una vita come qualsiasi altro bambino della sua età.”Quando Lalit aveva due anni, l’ho portato in un ospedale di Baroda, dove un team di medici dopo averlo esaminato, mi hanno detto che non esiste una cura a questo disturbo.

Quando Lalit ha iniziato a studiare, si prendevano gioco delle sue condizioni. Tuttavia, al momento il bambino è accettato ed è diventato un giovane molto popolare tra i suoi amici e insegnanti. Le complicazioni di solito insorgono quando il bambino va in una città diversa dalla sua. In quei momenti è esposto a commenti insolenti di estranei.

Solo 50 casi di ipertricosi congenita sono conosciuti nel mondo.  Questo disturbo è estremamente strano ed è dovuto ai livelli eccessivi di ormoni maschili nel corpo. Attualmente, questa malattia non ha un trattamento che aiuta a ridurre la produzione di questi ormoni. Pertanto, optiamo per trattamenti cosmetici come sbiancamento, rasatura, depilazione, depilatori chimici e depilazione elettrochirurgica o fonti di luce.

Tuttavia, l’ipertricosi non ha solo conseguenze a livello estetico. A volte Lalit ha difficoltà a respirare o a guardare attraverso la matassa di capelli che gli copre il viso. Nonostante le avversità, non smette di sognare. Lalit vuole diventare un poliziotto quando crescerà.

Con solo 13 anni, questo bambino ha dovuto affrontare le reazioni che, in un primo momento, causa, guardando il suo viso.

Ma Lalit ha deciso di pensare solo alle cose positive che è  in grado di godersi nella vita, come l’amore e l’affetto che i suoi parenti e, ora, i suoi amici a scuola che hanno per lui.