La neonata più piccola del mondo

Con solo 245 grammi alla nascita,era la neonata più piccola del mondo, ma guardatela 5 mesi dopo

Home > Attualità > La neonata più piccola del mondo

Ci sono bambini che arrivano in questa vita come veri miracoli e uno di questi è stato un bambino che, con soli 245 grammi di peso, è riuscito a diventare il più piccolo sopravvissuto al mondo. Saybie è nata prematuramente a San Diego, in California. Sua madre, che ha preferito rimanere anonima, ha avuto alcune complicazioni con la pressione sanguigna che l’ha portata al pronto soccorso lo scorso dicembre.

Dopo un controllo, alla donna è stata diagnosticata la preeclampsia. A causa di questa condizione i medici decisero che avrebbe dovuto dare alla luce il bambino immediatamente, perché le loro vite erano in pericolo. Questa decisione terrorizzava la madre, che non riusciva a capire come avrebbe fatto sua figlia a sopravvivere. “E ‘stato il giorno più spaventoso della mia vita. Ha ripetuto ai medici ancora e ancora che non sarebbe sopravvissuta, aveva solo 23 settimane “, ha detto la madre di Saybie. Una gravidanza dura 40 settimane, ma questa bambina non aveva più tempo per crescere nel grembo di sua madre. Saybie è nata da un taglio cesareo in programma. Tutti furono sorpresi nel vedere le minuscole dimensioni della creatura. Con solo 245 grammi alla nascita, i medici hanno avvertito che le sua possibilità di vivere era minima. I genitori dovevano prepararsi a salutarla nel giro di poche ore. “Hanno detto a mio marito che aveva un’ora per stare con lei e che sarebbe sicuramente morta. Ma quell’ora divenne due ore, che divennero un giorno, che divenne una settimana, “disse la madre di Saybie eccitata. Alla nascita, i medici usavano tubi improvvisati per facilitare la respirazione, tagliando gli originali e adattandoli alle dimensioni esatte della piccola bambina.

Al momento della pesatura, veniva utilizzato anche un peso speciale, poiché in ospedale non ce n’era uno per bambini sotto i 300 grammi. Questa bambina era nata con le dimensioni di una mela, ma nel suo cuore era molto coraggiosa. Ogni giorno era una nuova battaglia per lei, Saybie ha combattuto per la sua vita contro ogni aspettativa e le infermiere e i medici dello Sharp Mary Birch Hospital hanno seguito da vicino la sua evoluzione.

“Facciamo tutto ciò che meglio possiamo, dopo tutto dipende dai nostri bambini. Ci sono alcuni che sono abbastanza forti da superare qualsiasi circostanza e crescere fuori dall’utero ma sfortunatamente altri no “, ha detto Spring Bridges of the Neonatal Intensive Care Unit.

Dopo cinque mesi nell’unità di terapia intensiva per neonati, il più piccolo sopravvissuto al mondo è finalmente tornato a casa. Grazie alla sua perseveranza e alle cure ricevute, il bambino è riuscito a raggiungere un peso di 2 chilogrammi. Una grande soddisfazione per i suoi genitori e per tutto lo staff medico, che la considerano una vera combattente.

Saybie è la bambina più piccola del mondo che è riuscita a sopravvivere, in base al Registro dei bambini più piccoli presso l’University of Iowa. Il precedente bambino più piccolo è tornato a casa sua a Tokyo, in Giappone, due mesi fa. Il bambino è nato ad agosto con solo 268 grammi di peso. Noi siamo lieti che entrambi i bambini siao tornati a casa e siano stabili.

Condividi questa entusiasmante notizia con i tuoi amici. Saybie è un vero miracolo e la sua storia diventa una grande testimonianza di sopravvivenza, beh, sapeva come aggrapparsi alla vita!

Bigodino.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI