nonnina alla finestra

La nonnina di 93 anni che in quarantena chiede la birra perché l’ha finita

C'è una simpatica nonnina di 93 anni che aveva finito la birra. Ma a causa della quarantena non poteva uscire. E qualcuno le ha fatto un regalo

In questo periodo di quarantena forzata sono tante le cose che ci mancano. Non possiamo uscire a fare la spesa quando vogliamo e cosa fare se finisce la birra? Questa simpatica nonnina di 93 anni ha lanciato un appello e il suo desiderio è stato esaudito.

Olive Veronesi è una donna che ha già conquistato il cuore di tutti quanti. Quando si è accorta di aver quasi finito la birra, non si è fatta prendere dal panico, ma semplicemente è andata alla finestra della sua casa in Pennsylvania e si è messa a mostrare un cartello, nel quale chiedeva più birra, perché aveva bisogno di più birra.

Non è l’unica che sta finendo le scorte in questo momento di blocco in cui non possiamo uscire ogni volta che ci manca qualcosa e che dobbiamo pensare la spesa per più giorni, tanti giorni, almeno una settimana.

La foto di Olive Veronesi è diventata in breve tempo virale. Molti siti di notizie hanno condiviso l’immagine della nonnina sulle loro pagine Facebook e ben presto si è diffusa.

TOO FUNNY: ♥️🍺 93-year old Olive Veronesi from Seminole, PA is doing her part to stay home and stay safe, and she’s sending this message to her neighbors and to her daughter. More: kdka.com/coronavirus.

Gepostet von KDKA-TV | CBS Pittsburgh am Donnerstag, 9. April 2020

Olive Veronesi rappresentava, con il suo cartello, moltissime persone che là fuori avevano finito la birra. E magari anche il vino. O altre cose che forse non sono fondamentali, essenziali, ma possono aiutarci assolutamente a sopravvivere a questo momento di difficoltà.

La donna ha poi raccontato che ogni sera beve una birra. La birra fa bene, ha tanti benefici, contiene delle vitamine, a patto di non esagerare. E sicuramente una birretta piccolina di tanto in tanto non può che far bene. Anche all’umore che merita di essere risollevato di tanto in tanto. Le erano rimaste solo 12 lattine e lei era disperata. E in tempi disperati, bisogna agire in modo tale da riuscire a risolvere in maniera creativa e intelligente i propri problemi. Il suo messaggio è arrivato a chi di dovere e a casa sua sono state consegnate 150 lattine di Coors Light, la sua birra preferita.

Neonata di 5 mesi ricoverata per una grave ferita alla testa: è in pericolo

Che fine ha fatto il comandante Francesco Schettino

Coppia si trasferisce nella casa dei nonni e trovano un tesoro nascosto

Elspeth Moore si spegne a 5 anni per una grave appendicite

Phillip Herron, padre single si toglie la vita perché solo 5 euro sul conto

Marco Del Rosso: 30enne muore nel giorno del suo compleanno

Gioele Mondello, il caso potrebbe non risolversi: parla l'avvocato Venuti