La polizia armata, irrompe nell’umile casa di una signora di 103 anni

La polizia armata, irrompe nell'umile casa di una signora di 103 anni, ma nessuno si sarebbe aspettato che il "bliz" si concludesse in questo modo.

Home > Attualità > La polizia armata, irrompe nell’umile casa di una signora di 103 anni

Lola Rosa è la protagonista di questa storia. E’ nata il 16 agosto 1915, nonostante abbia 102 anni rimane forte, vigorosa e lucida. Dimostrando che la gioventù si relaziona più allo spirito che all’età, è conosciuta nella sua comunità per avere sempre un sorriso sul viso mentre lavora per sostenere suo nipote.

Un agente di polizia, Alberto Reyes, stava facendo il suo giro in Clark Field Pampanga, nelle Filippine, quando incontrò una vecchia che stava raccogliendo la spazzatura cercando di raccogliere fondi per sostenere la sua famiglia. Alberto decise di fare qualcosa per aiutarla, così con i suoi compagni progettò una grande sorpresa. Gli agenti di polizia hanno visitato Lola nella sua umile casa portando dei regali di compleanno, una torta e, soprattutto, tanto affetto. Nella speciale operazione di “raid” le è stato dato cibo, acqua, medicine e altre donazioni per garantire il suo benessere. Quando Lola ha ricevuto la sorpresa ha sorriso e applaudito con gli ufficiali che le hanno cantato “Happy Birthday”. Le immagini riprese, della visita della polizia a casa di questa adorabile nonna, hanno toccato migliaia di persone. Le reazioni sul gesto inatteso dei poliziotti ha commosso tutti, molti hanno espresso la loro ammirazione per la solidarietà dei funzionari che volevano aiutare l’anziana e darle un momento indimenticabile. Lola ha compiuto 103 anni ed è ancora una felice e gioiosa nonna che irradia tutti con il suo ottimismo ispirando gli altri a superare le avversità rimanendo forti.

E’ impressionante che alla sua età abbia la forza di uscire di casa ogni mattina a cercare alternative per ottenere il reddito con cui coprire i costi dei bisogni fondamentali come il cibo e la salute.

Sfortunatamente, Lola e molti anziani in tutto il mondo non possono godersi i loro ultimi anni con la qualità della vita che meritano, riposando dopo tanti anni di lavoro.

È importante invitare a riflettere sull’importanza di trattare i nostri anziani con rispetto, offrendo loro amore, gratitudine, rispetto, compagnia e benessere.

Sicuramente i poliziotti non saranno in grado di cancellare dalla loro memoria o dal loro cuore il ricordo del lavoro speciale che hanno fatto visitando la signora.

Nonostante il fatto che l’evento sia accaduto mesi fa, continua a far parlare sulle reti, il video ha raggiunto 3,9 milioni di visualizzazioni su Facebook.

Non andartene senza condividere queste scene emotive con i tuoi cari.