la reazione del padre

Pochi giorni dopo la sua nascita, scoprirono che aveva la sindrome di down, e la reazione del padre non fu tra le migliori. Ma all'età di 4 anni questo bambino fa pentire il padre di aver avuto quella reazione.

Home > Attualità > la reazione del padre

A volte, vedendo o conoscendo qualcuno che ha una condizione speciale o diversa, su tende a sottovalutare le sua capacità di muoversi e integrarsi nel mondo attuale. Ma un bambino di soli 4 anni con sindrome di Down sta dimostrando che le differenze servono solo a rendere questo mondo un posto più affascinante.

Riley Baxter è originario del Kent, in Inghilterra, e con il suo sorriso e carisma ha rubato il cuore a tutti nella sua carriera di modello. Il piccolo modello è noto come “Riley Riley”, perché è in grado di fare un sorriso a tutti quelli che incontra. Stuart, 40 anni, e Kirsty Baxter, 42 anni, sono i genitori di questo ragazzo e hanno scoperto che il ragazzo aveva la sindrome di Down solo dopo la sua nascita. Nel 2013, questa coppia ha subito la perdita della loro prima figlia, Skye, con 19 settimane di gravidanza. Per questo motivo, i mesi della gestazione di Riley erano davvero angoscianti per loro. “Durante tutta la gravidanza di Riley, ero molto ansiosa. Ogni volta che andavo a un controllo, non riuscivo a guardare il monitor e aspettavo che Stuart mi dicesse che tutto andava bene.”Confessò Kirsty Baxter. Fortunatamente, la donna ha completato con successo la gravidanza e il piccolo Riley è arrivato al mondo senza complicazioni. Tuttavia, pochi giorni dopo la nascita, le infermiere hanno notato che il bambino aveva una condizione speciale. Riley era più sciolto di altri bambini, aveva una piega in mano e una spaziatura nell’alluce; un paio di caratteristiche dei bambini con sindrome di Down.

La notizia arrivò come un secchio di acqua fredda per suo padre, che si preoccupò immediatamente del futuro del suo piccolo. “Dopo aver saputo che aveva la sindrome di Down, piangevo, non perché lo volessi di meno, ma perché sapevo quanto poteva essere crudele il mondo. Questa è stata la prima cosa che mi è passata per la testa, ma ovviamente le mie percezioni erano sbagliate e mi sbagliavo “, ha detto Stuart.

La paura e l’istinto di protezione dei genitori fecero fare loro una valutazione sbagliata, perché non immaginavano che il loro piccolo fosse nato per brillare. E con il suo esempio, Riley ha insegnato loro una lezione importante così come per il mondo intero. Little Smiley Riley non gestisce molto bene il linguaggio verbale a causa delle sue condizioni, ma questo non è stato un limite per lui. Questo modello ha imparato rapidamente la lingua dei segni Makaton ed eccelle con la sua destrezza e maestria.

Inoltre, la sua carriera professionale è in crescita. Seguendo l’insistenza di alcuni conoscenti, i genitori di Riley lo hanno coinvolto nel mondo della moda e, grazie al suo carisma, il ragazzo è riuscito a entrare in Zebedee Management. La sua carriera in questa agenzia è fiorita rapidamente. Riley è il volto di un annuncio Mothercare, la gamma Jools Oliver Little Bird, tra gli altri piccoli contratti. Inoltre, la moda è qualcosa che lo diverte e gli piace molto.

“Ora fa il modello con Zebedee, adora la macchina fotografica. DSe gli dici “posa” lui fa questo piccolo broncio seguito da una linguaccia. Gode di tutto ciò che fa e fa tutto con un sorriso. Ogni volta che la gente lo vede, non lo vede con la sua disabilità “, ha detto Stuart. Dopo la sua nascita, Riley  non riusciva nutrirsi e gli è stato inserito attraverso il naso un tubo NG per dargli i nutrienti necessari ogni quattro ore.

A causa delle sue condizioni non verbali, può pronunciare solo poche parole. Inoltre, a causa della sua debolezza muscolare, ha faticato a imparare a camminare, ha avuto persino bisogno di un Kaye Walker fino all’età di tre anni.

“Con la sua camminata, deve lavorare il doppio di chiunque altro per fare quello che sta facendo. Quando cammina per pochi metri è come camminare il doppio di qualsiasi altra persona, ma la tua determinazione a continuare è l’unica cosa che vediamo costantemente”, ha detto Stuart.

Nonostante tutte queste difficoltà, il piccolo è splendente e dovrebbe essere considerato un grande esempio per il mondo intero. Riley ha mostrato a suo padre che la sua paura iniziale era totalmente sbagliata. Il ragazzo è amato dai suoi compagni di scuola, che lo vedono come una celebrità. Non c’è dubbio che con la sua determinazione e il suo carisma, Riley continuerà a rubare tanti cuori.

Non andartene senza condividere il bellissimo esempio di questo bambino. Come società abbiamo molto lavoro da fare per mettere da parte i pregiudizi e imparare la storia di Riley aiuterà molti ad abbracciare le differenze.

Bigodino.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI