La vendetta di una donna tradita

Home > Attualità > La vendetta di una donna tradita

Ci sono molte ragioni che possono portare una donna ad essere infedele, sarebbe difficile elencarle tutte perché possono essere sentimentali, fisiche o persino essere influenzate dal rancore e dal desiderio di vendetta. Tra le cause principali che portano una donna a tradire troviamo le più comuni:

-Insoddisfazione intima che spesso nasconde anche una mancanza affettiva
-La ricerca del piacere e soprattutto il bisogno della donna di sentirsi desiderata
-Quando la donna cerca, consapevolmente o meno, una scusa per separarsi
-Il desiderio di vendetta contro il marito per abuso, mancanza di attenzione o tradimento.                                             Ma noi ci concentreremo sulla vendetta di una donna che è stata tradita. Un’infedeltà non viene vista allo stesso modo dal punto di vista di un uomo e di una donna. Quando una donna è infedele di solito avviene per delle cause che non sono collegate alla pura ricerca del piacere (come nel caso degli uomini). La principale motivazione che spinge le donne a tradire il proprio compagno, è la vendetta per essere stata precedentemente tradita dal proprio partner. Il sentimento di vendetta si risveglia in molte donne dopo che sono state ingannate o hanno subito qualche tipo di abuso da parte dei loro partner. Ecco come nasce la motivazione di ferire la coppia ripagandoli con la stessa moneta: un tradimento. A volte le donne ferite sono in cerca di un amante, spesso non si curano di essere selettive nella scelta, vogliono solo stare con qualcuno per sentirsi in qualche modo meno colme di rabbia.

LA PRIMA CAUSA DI INFEDELTÀ NELLE DONNE È LA VENDETTA

Durante un’intervista molte donne hanno confermato di essere infedeli per il semplice desiderio di assumere lo stesso ruolo dell’amante del marito. E’ un modo inconscio di riparare al danno subito, un modo per non assumere una posizione da vittima ferita, ma una falso ruolo di forza e coraggio. Generalmente, questa vendetta resta segreta, non viene rivelata al partner per paura che possa avere un motivo in più per ingannare di nuovo.

COME SI SENTE UNA DONNA DOPO ESSERE STATA TRADITA

Ci sono 3 sentimenti che potrebbe provare, delusione, dolore e rabbia. È necessario non sopprimerli e viverli pienamente, solo allora si può iniziare a guarire e superare la situazione. Chiudi gli occhi e piangere ogni volta che se ne senta il bisogno, è un buon aiuto.

LA RABBIA

La rabbia si trasforma in disperazione, si sente la necessità di gridare e buttare tutto all’aria, non stupitevi, è normale sentirsi così dopo aver subito un tradimento della persona amata. Sfogarsi, viverla, non tenersi dentro niente, è la chiave, perché se si accumulano tante emozioni, in un’altro momento si scoppierà alla minima provocazione. Gestire la rabbia in modo positivo, significa esprimersi senza danneggiare, fisicamente o emotivamente, gli altri. Molte persone che non sanno come incanalare la rabbia focalizzano il loro conflitto sugli altri o sull’infedele, vogliono vendetta, danneggiano la loro immagine o integrità. Non lasciare che la rabbia ti trasformi in una persona sdegnosa. Quando si prende l’argomento, se si nota che si sta perdendo il controllo, è meglio mettere pausa e riprende quando ci si sarà calmati.

IL DOLORE

Quel disagio che si sente quando una persona di fiducia ti tradisce, ti insinua dentro di te, lo senti nel cuore, fa molto male, non c’è medicina per aiutare a rimuoverlo. Per guarire è necessario non ignorare le proprie sofferenze, bisogna esteriorizzarle, esprimere ciò che si sente, capire le cause e non biasimarle. E’ molto importante che si faccia, perché altrimenti, questa cicatrice resta sempre aperta, si diventa una persona diffidente, così terrorizzata di soffrire nuovamente da non riuscire più ad instaurare un rapporto sano con un’altra persona.

L’INGANNO

Quando sentiamo il dolore dell’inganno tendiamo a concentrarci sulle cose brutte che sono successe, sulla solitudine, vediamo una vita senza speranza, pensiamo al passato e non viviamo il presente e tanto meno guardiamo al futuro, tutto sembra squallido e senza speranza. Identifica tutti i sentimenti legati alla delusione e chiediti: “È utile per me?” Quando siamo deluse sottraiamo valore alle cose che abbiamo, ma si può provare a trasformare tutto in qualcosa di positivo, cercare di vedere un nuovo orizzonte, di fare nuovi progetti, rendersi conto di chi ci ama davvero come la propria famiglia, diventare una persona migliore, le difficoltà bisogna superarle. Soffrire per troppo tempo senza reagire, rende molto più inclini alla depressione, e le persone che vivono con voi, vivono la vostra tristezza. Il meglio che si può fare è lasciare la persona che ci ha tradito e trovare la forza di voltare pagina.