L’abbraccio emotivo

L'abbraccio emotivo di un padre alla sua bambina prima dell'iniziò della più dura battaglia della sua vita

Home > Attualità > L’abbraccio emotivo

A gennaio, a Poppy McGill, una bambina di 4 anni di Nottingham, è stato diagnosticato un medullo blastoma, un tumore delle dimensioni di una pallina da golf nel mezzo del cervello. Per i medici è stata una sorpresa scoprire che una bambina così piccola ha sviluppato un tumore di queste dimensioni, che ha portato Poppy a essere scelta come pioniera in un trattamento per l’eventuale cura del cancro.

Il professor Richard Grundy è stato colui che ha scoperto che Poppy era eleggibile per questo raro trattamento che non è ancora certificato dalla medicina scientifica, ma che ha alte probabilità di efficacia. Questo trattamento è stato appositamente progettato per i bambini nelle stesse condizioni della piccola. Il padre di Poppy ha commentato che era un’opzione che non potevano rifiutare. Non possiamo rifiutare il trattamento. Dobbiamo accettare di andare al test e vedere i risultati. ” Poppy, ha subito un intervento di 5 ore e l’11 gennaio, guidato dal Dr. Donald Mcarthur, consulente neurochirurgo pediatrico presso l’Ospedale dell’Università di Nottingham, al fine di rimuovere la maggior quantità di tumore. Per 6 settimane ha ricevuto un trattamento di chemioterapia presso il Queen’s Medical Center, oltre alla radioterapia al City Hospital. Non trascuriamo la sua evoluzione per un minuto. Abbiamo notato che un paio di giorni stava reagendo bene, ma il giorno dopo era molto giù. Eravamo molto preoccupati per le sue condizioni. ” Durante le prime settimane è stato un po’ complicato, sembrava che tutto andasse fuori controllo.

Si sentiva più stanca con il passare del tempo. A Poppy è stata somministrata una medicina per farla dormire durante la radioterapia.” Si stima che circa 360 pazienti abbiano partecipato a questi test, ma Poppy è l’unico a Nottingham. Il dottore che era responsabile dell’operazione di questa bambina ha detto che fortunatamente ha superato i rischi legati alla chirurgia.

È molto probabile che immediatamente dopo l’operazione ci saranno alcune difficoltà legate alle vie di deglutizione e respirazione, ma dopo le prime ore il paziente deve migliorare. Se la complicazione continua, le possibilità di miglioramento sono minime. ”

Per un paio di settimane Poppy ha presentato problemi a camminare e la sua mobilità non era buona. Attualmente Poppy sta bene e tutti sono molto felici che non sia necessario fornire più farmaci che compromettano il suo sistema epatico. Il recupero di Poppy è stato un po’ controverso, ma non abbiamo mai smesso di credere nella sua guarigione grazie anche alla sua giovane età “.

Il trattamento standard per i pazienti con un medullo blastoma comporta l’applicazione della radioterapia con raggi X ad alta energia o altre particelle per distruggere le cellule tumorali. Il dottor Donald ha detto che con il test ha ricevuto qualche chemioterapia prima della radioterapia con l’obiettivo che il farmaco che veniva somministrato al mattino stimolasse le cellule del cervello in modo che la radioterapia distruggesse le cellule tumorali.

L’idea è che grazie all’energia ricevuta dalla cellula, la radioterapia funzioni meglio”.

Poppy è diventata un’eroina in giovane età e una grande speranza per migliaia di persone affette da questa malattia. Sebbene sia ancora necessario verificarne l’efficacia in altri pazienti con età e patologie diverse, potremmo chiederci se la cura per il cancro sarà finalmente raggiunta.

Da qui esprimiamo la nostra ammirazione per il coraggio di questa bambina, in particolare quella che suo padre le ha trasmesso in quel meraviglioso abbraccio. Condividi questa notizia con i tuoi amici.