L’amicizia tra uomo e donna NON ESISTE e lo conferma la scienza.

Home > Attualità > L’amicizia tra uomo e donna NON ESISTE e lo conferma la scienza.

Mito o verità?
Come l’acclamato film ” Harry ti presento Sally” e la serie di successo “Friends”, molte opere di film, televisione, arte e letteratura cercano di convincere la gente che l’amicizia tra un uomo e una donna non esiste davvero. Anche così, molte persone riconoscono che nella loro vita ci sono rappresentanti del sesso opposto che trattano solo come confidenti e amici, e non implicano sentimenti più forti nella loro relazione. L’argomento causa polemiche e attira l’attenzione degli scienziati da decenni: cosa ne pensi?

1

Se questa domanda continua a confonderti, cerchiamo di fare un po’ di chiarezza in più. In generale, coloro che credono nell’esistenza di una pura amicizia tra i due sessi, sono donne: lo scetticismo degli uomini ha a che fare con le differenze psicologiche e biologiche che possono essere osservate tra i sessi. Dicono molto i risultati delle ricerche svolte presso l’Università del Wisconsin. Secondo molti, ci sono solo due tipi di donne: coloro che non vogliono che i loro partner diventino amici di altre ragazze e coloro che, essendo abbastanza liberali, non hanno problemi con questa cosa. Il primo gruppo, ovviamente, è molto più grande, dal momento che molte donne sono spesso incapaci di sopportare la gelosia. La loro immaginazione inizia a lavorare a tutta velocità e quasi sempre finiscono per credere che i loro fidanzati o mariti si innamoreranno delle loro “amiche” e deluderanno la loro fiducia. Pensi che stiano esagerando?… Ti sbagli
La scienza moderna indica che, anche se ci addolora riconoscerlo, ci sono alcune ragioni per tali presupposti. È stato recentemente testato da un professore di psicologia April Bleske-Rechek che l’amicizia “pura” tra uomo e donna è davvero molto rara. Quelli che hanno accettato di partecipare a un sondaggio condotto dall’Università del Wisconsin hanno dovuto determinare – anonimamente – quanto fossero attraenti gli amici del sesso opposto. Le risposte erano basate su una scala di 10 punti, la risposta più frequente era “abbastanza attraente” e di solito la davano i gentiluomini, i quali riconoscevano di sentirsi più affascinati dalle loro amiche rispetto alle loro partner. Attraverso la stessa indagine, è stata anche scoperta una grande differenza tra l’interpretazione della comunicazione di entrambi i sessi.

5

Tutto è venuto alla luce quando Bleske-Rechek ha chiesto a più di duecento volontari di pensare a una persona vicina del sesso opposto con cui non fossero sentimentalmente impegnati o imparentati e descrivere la relazione e l’atteggiamento tra loro.

6

Le possibili risposte erano: “siamo amici”, “sento attrazione fisica verso di lui / lei”, e c’era anche la possibilità di segnare entrambe le risposte allo stesso tempo. È interessante notare che il 52% degli uomini e il 29% delle donne hanno indicato l’opzione relativa all’attrazione. Entrambe le risposte sono state contrassegnate solo dal 5% delle donne e dal 27% dei signori.

7

Con ciò, è stato dimostrato nuovamente che le donne hanno la loro propria idea di amicizia con gli uomini, e i gentiluomini semplicemente non pensano all’argomento allo stesso modo. Apparentemente, è molto più comune che gli uomini siano attratti dalle amiche, e non viceversa. Molto spesso travisano anche alcuni gesti, parole e comunicazioni dalle loro “amiche” e le interpretano come prova di qualcosa che in realtà non esiste. In altre parole, se una donna è gentile e amichevole, di solito corre il rischio di essere mal interpretata dal suo amico maschio.

La ricerca fatta dallo scienziato americano può essere la prova che, anche se spesso ci sentiamo male pensando che altre ragazze possano allontanare da noi i nostri partner, la verità è che sono gli stessi uomini, che tendono a vedere le amiche come qualcosa di più … anche quando giurano che l’unica cosa che esiste tra loro è l’amicizia. Questa volta sono le donne che hanno ragione a non crederci…!