L’attore Richard Gere aiuta 121 immigrati bloccati nel Mar Mediterraneo

L'attore Richard Gere aiuta 121 immigrati bloccati nel Mar Mediterraneo." La maggior parte delle persone si riferisce a loro come migranti, ma per me sono rifugiati in fuga da una tragedia"

Home > Attualità > L’attore Richard Gere aiuta 121 immigrati bloccati nel Mar Mediterraneo

Il famoso attore di Hollywood ha portato acqua e cibo a 121 immigrati bloccati nel Mar Mediterraneo. L’equipaggio ha trascorso otto giorni in attesa del permesso di attraccare in un porto europeo. Ha visitato gli immigrati che erano a bordo di una nave appartenente alla ONG Open Arms. L’attore si è interessato alla loro situazione e ha deciso di aiutarli.

Ha colto l’occasione per  chiedere aiuto alle autorità internazionali per offrire a tutti la protezione di cui hanno bisogno.

“La cosa più importante per queste persone è essere in grado di raggiungere un porto sicuro, scendere dalla nave, essere a terra e iniziare una nuova vita”, ha detto l’attore settantenne”.

Tra gli immigrati che erano sulla barca c’erano 32 minori che sono stati salvati da un’organizzazione con sede a Barcellona, ​​in Spagna.

La nave è rimasta in acque internazionali vicino all’isola italiana di Lampedusa, ma finora il destino dell’equipaggio è sconosciuto. Le autorità di Italia e Malta hanno respinto le richieste dell’organizzazione per consentire lo sbarco.


Malta ha accettato di accogliere 39 passeggeri della nave. Ma gli altri 121 dovrebbero essere recuperati in un’area di cui Malta non è responsabile, né l’autorità di coordinamento competente. Finché non approvano le petizioni, gli immigrati continueranno a chiedersi cosa accadrà loro dopo un viaggio pieno di angoscia. L’attore si è riferito agli immigrati come persone straordinarie dopo il loro incontro. Ha sottolineato che sono molto forti e che hanno vissuto un inferno nei loro paesi d’origine.

“Sono persone straordinarie, sono così forti, hanno vissuto tali orrori, hanno vissuto l’inferno … torture, prigione”, ha detto l’attore.
“La maggior parte delle persone si riferisce a loro come migranti, ma per me sono rifugiati in fuga da una tragedia”, ha detto Richard.

Da Lampedusa, un’isola italiana in prima linea nella crisi dei rifugiati del Mediterraneo, Richard ha invitato il presidente degli Stati Uniti Donald Trump, a cambiare atteggiamento nei confronti dei migranti che attraversano il confine messicano, verso quello nordamericano.

L’attore ha attualmente una relazione amorevole con Alejandra Silva, imprenditrice spagnola, che è 34 anni più giovane di lui. Entrambi condividono l’interesse di lottare per i diritti umani. Negli ultimi anni l’attore si è dedicato al lavoro di beneficenza e alla lotta per l’ambiente e le giuste cause. È stato coinvolto  in uno scandalo quando è stato espulso dalla Cina per aver sostenuto i diritti umani in Tibet.

Bigodino.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI