L’auto è in fiamme

Aveva messo un cartone per farci dormire i cani randagi, ma al mattino nel cartone c'era un bambino - "Gli ho chiesto: 'Dov'è tua mamma, tesoro?' Ha risposto: 'L'auto è in fiamme, l'auto è in fiamme.'

Lois Augsburger, di New York, era uscita di casa come tutte le mattine quando si è trovata davanti un bambino che dormiva in una scatola di cartone con una coperta, sotto il suo portico. La scatola era stata lasciata lì da un uomo per offrire rifugio ai cani e ai gatti abbandonati.

È stato straziante. Ero angosciata, ho iniziato a piangere. Ho pianto tutto il giorno chiedendomi cosa potesse essere accaduto a questo piccolo“, ha detto Lois.

Gli ho chiesto: ‘Dov’è tua mamma, tesoro?’“, Ha detto la donna, intervistata da un media locale. “Ha detto: ‘L’auto è in fiamme, l’auto è in fiamme.’ Questo è tutto ciò che ha detto.

Lunedì scorso è iniziato il dramma di questo bambino che giaceva sotto il portico di quella casa, dove nessuno conosceva i suoi genitori.

Le autorità di polizia hanno identificato i genitori del bambino di 3 anni come Nicole Merced Plaud e Michel Anthony Valentin-Colon di Orlando. Finora non sono stati ritrovati, stanno anche cercando un amico di famiglia di nome Dhamyl Mirella Roman-Audiffred.

Dopo che Lois ha trovato il bambino, chiamato Noelvin, gli agenti di polizia hanno trovato a un miglio di distanza un indizio che potrebbe portare ai genitori del bambino.

Hanno trovato un’auto bruciata con dei resti umani all’interno, il veicolo era esattamente nel quartiere di Black Rock.

I responsabili delle indagini sul caso non sono stati in grado di determinare la marca o il modello dell’auto. Jeff Rinaldo, capitano della polizia di Buffalo, ha dichiarato: “Ci vorrà del tempo per eseguire il lavoro di identificazione“.

Il veicolo è stato gravemente danneggiato dall’incendio, non è nemmeno possibile identificare quale modello fosse. Il fuoco è durato a lungo raggiungendo temperature così elevate che hanno carbonizzato tutto”, ha aggiunto.

I familiari dei genitori del bambino temono che sia accaduto il peggio. Zenaida Colon, la madre di Michel, ha riferito a un media che suo figlio aveva viaggiato a Buffalo con un amico.

La donna si è trasferita a New York, da Orlando, per cercare di ottenere la custodia di suo nipote. Dice di avere molta paura che i resti trovati all’interno dell’auto siano quelli dei genitori di Noelvin.

“Spero in un lieto fine. Ma in caso contrario, almeno avremo la tranquillità di sapere a chi appartengono i corpi trovati”, ha detto Zenaida.

Il bambino dovrà ricevere ovviamente supporto psicologico per superare un trauma così doloroso. Continueremo a monitorare l’avanzamento di questo caso.

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Reggio Calabria: trova un "Gratta e Vinci" del padre defunto ma non può incassarlo

Reggio Calabria: trova un "Gratta e Vinci" del padre defunto ma non può incassarlo

Savona, eseguita l'autopsia sul corpo di Marika Galizia: morta a 27 anni durante il parto

Savona, eseguita l'autopsia sul corpo di Marika Galizia: morta a 27 anni durante il parto

Montecchio Maggiore, l'ultimo straziante addio a Alessandra Zorzin

Montecchio Maggiore, l'ultimo straziante addio a Alessandra Zorzin

Denise Pipitone: rintracciata la "bambina" sulla nave per la Tunisia

Denise Pipitone: rintracciata la "bambina" sulla nave per la Tunisia

Lutto per l'ex allenatore Attilio Perotti: la moglie è morta a seguito di una caduta dal quarto piano

Lutto per l'ex allenatore Attilio Perotti: la moglie è morta a seguito di una caduta dal quarto piano

Caltanissetta, arrestato il papà della bambina di 8 anni che ha ingerito cocaina

Caltanissetta, arrestato il papà della bambina di 8 anni che ha ingerito cocaina

Savona, perde i sensi durante il travaglio. Marika Galizia è morta a 27 anni: grave il bimbo

Savona, perde i sensi durante il travaglio. Marika Galizia è morta a 27 anni: grave il bimbo