Le Nike improvvisate

Non aveva scarpe da corsa e ha creato delle Nike improvvisate con le quali ha vinto 3 medaglie d'oro

Sebbene il denaro sia molto utile in questa vita, non significa tutto e non garantisce di avere successo, ciò che è essenziale è lo sforzo e il talento. Questo è il grande apprendimento che una bambina di soli 11 anni ha dato al mondo, dopo aver vinto 3 medaglie d’oro nell’atletica leggera usando umili “scarpe” realizzate con del nastro adesivo.

Il nome di questa campionessa è Rhea Bullos e vive a Balsan, un comune della provincia di Iloilo nelle Filippine.

Dopo mesi di duro allenamento, questa piccola campionessa era pronta per avere successo in un torneo di atletica della scuola. Tuttavia, c’era qualcosa che sembrava andare contro la sua riuscita: Rhea non aveva scarpe da corsa e tanto meno i soldi necessari per acquistare nuove scarpe. Tuttavia, ciò che Rhea aveva e in quantità industriali era una grande determinazione, talento e ingegnosità. Ed era abbastanza per questa bambina appartenente ad una famiglia umile, per decidere di costruirsi le proprie scarpe.

Con un piccolo nastro e un pennarello, Rhea costruì le calzature che la avrebbero accompagnata fino alla vittoria di ben3 medaglie d’oro nella competizione.

La giovane donna si avvolse i piedi con il nastro adesivo e creò delle scarpe della giusta misura, ma c’era qualcos’altro che ha toccato tutti: con l’aiuto di un pennarello, l’atleta ha disegnato il logo del noto marchio di scarpe sportive, Nike.

Con quella calzatura “di fortuna” Rhea è apparsa nella competizione e ha partecipato alle categorie di 400, 800 e 1.500 metri. Sorprendentemente per i non credenti, questa ragazza è diventata la campionessa delle tre gare in cui ha corso.

Rhea andò a casa con tre medaglie d’oro, il prodotto dei suoi sacrifici e sforzi. La storia di questa campionessa è stata condivisa sui social network da uno dei suoi allenatori, che sembrava sorpreso da quello che era successo.

“Nuovo design di scarpe da corsa prodotte nelle Filippine. Congratulazioni Rhea Bullos de Balasan! 3 medaglie d’oro, 400 metri, 800 metri e 1.500 metri ”, ha scritto l’allenatore Prederick B. Valenzuela su Facebook. Come si sospettava, la pubblicazione divenne virale. Le persone sono state catturate dalla grande lezione che questa piccola ha dato al mondo.

Speriamo solo che una compagnia ben nota o un famoso allenatore decidano di scommettere sulla carriera sportiva di Rhea Bullos. Riesci a immaginare cosa potrebbe raggiungere questa ragazza con un po ‘di sponsorizzazione?

Morte Viviana Parisi, parla l'avvocato Claudio Mondello: "Non si è suicidata"

Trovato Manlio Germano, l'autore del post inneggiante la morte di Willy

Viaggia per la prima volta in aereo a 106 per vedere suo figlio gravemente malato

Un uomo canta ai pazienti mentre li trasporta fuori dalla sala operatoria

Pesava 335 chili, ma adesso ne pesa solo sessantanove. Ecco com'è diventata

Morte Miriam Laezza, l'appello della madre su i social

Insegnante rischia la vita per uno scherzo dei suoi studenti