Le trapunte della nonna

La nonna amava fare trapunte e regalarle alla sua famiglia, Ne avevano messa una in ogni panca della chiesa ma è stato proprio durante il funerale che hanno letto il taccuino dell'anziana, scoprendo qualcosa su quelle trapunte che ha lasciato tutti in lacrime.

Home > Attualità > Le trapunte della nonna

Onorare la memoria dei propri cari è qualcosa che molte famiglie tendono a fare. Quando lasciano questo mondo, il loro vuoto è così grande che si sentono obbligati a dare loro un tributo sincero per ringraziarli della loro eredità. Questo è quello che è successo con la famiglia Hubl dopo la morte di nonna Margaret, 89 anni.

Tuttavia, hanno trovato un modo molto particolare di onorare la sua memoria, che comprendeva le trapunte che lei aveva fatto durante tutta la vita. Fu solo al momento del suo funerale che i risultati del suo lavoro divennero veramente evidenti. L’anziana del Nebraska era una trapuntatrice innata, ma mentre alcune persone fanno trapunte come passatempo pomeridiano, lei le faceva per comunicare il suo amore per la sua famiglia. Ecco perché i suoi figli e nipoti hanno deciso di coprire tutti i banchi della chiesa con le trapunte della nonna per onorare la sua memoria. “Non avrei mai immaginato quanti fossero”, ha detto Christina Tollman, una delle sue nipoti. Margaret ha meritato questo tributo, ha avuto tre figli e poi si è presa cura dei gemelli di sua cognata dopo un tragico incidente. Per quanto riguarda la fine, con suo marito Henry hanno allevato i cinque bambini in una piccola casa di tre stanze nella loro fattoria. Come simbolo del suo amore e della sua preoccupazione per la sua famiglia, la nonna fece una trapunta per ogni bambino e poi per ogni nipote quando si diplomarono al liceo. “Voleva che avessimo qualcosa che ci avvolgesse per stare al caldo quando saremo andati al college”, ha detto Tollman.

Ma anche se era già un bel dettaglio, ciò che è stato veramente importante fu scoperto al funerale, facendo piangere tutti… “Quando ci siamo seduti per controllare le sue cose, abbiamo trovato questo: io lo chiamo un taccuino tascabile. Dentro, dice a quale trapunta stava lavorando, in che giorno ha messo l’orlo e in che giorno l’ha finito “, ha spiegato la nipote.

Nel quadernino ha registrato la data di inizio e di termine di ciascuna trapunta. Con il tempo però i nipoti non avrebbero più bisogno della trapunta per andare all’Università, allora la nonna escogitò un piano migliore: ogni trapunta sarebbe stata una sorpresa per ogni nipote come un regalo prezioso per il giorno del loro matrimonio.

Tre pronipoti che non si erano ancora sposati, scoprirono al funerale con grande sorpresa che la nonna aveva già finito anche le trapunte che sarebbero state destinate a loro. È eccitante! Tutte quelle ore di lavoro e tutto l’amore per la nonna aveva posto in ognuna delle trapunte è qualcosa che ora la famiglia Hubl conserva come il loro più grande tesoro.

“Questo è l’amore che la nonna ha avuto per ognuno di noi. Questo è quello che ha fatto per ciascuno di noi per avvolgerci quando fossimo tristi. Quanto ci manca “, ha concluso Tollman. Condividi questa storia emozionante con tutti i tuoi amici e ricorda di dire loro quanto ami i tuoi parenti quando li hai ancora vivi. L’eredità di una nonna dura per sempre!